Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Okoli: “Mi ispiro a Ramos. Voglio migliorare con l’Atalanta, ci siamo imposti di non pensare allo scorso anno”

Okoli: “Mi ispiro a Ramos. Voglio migliorare con l’Atalanta, ci siamo imposti di non pensare allo scorso anno” - immagine 1
Il gioiellino dell'Atalanta a tutto campo.

Redazione Il Posticipo

Okoli, gioiello dell'Atalanta, si concede a DAZN nell'1vs1 con Rodrigo Becao. Il centrale, che si è imposto all'attenzione degli addetti ai lavori guadagnandosi un posto da titolare con la maglia nerazzurra, ha parlato un po' di tutto.

RIVELAZIONE

Rivelazione, ma fino a un certo punto. Okoli era da tempo nel taccuino degli osservatori. E come tutta l'Atalanta, ha cambiato marcia rispetto alla scorso anno. "Volevo fare meglio dell'anno scorso, ci siamo imposti di pensare solo a questa stagione e di ripartire senza pensare alla scorsa stagione lavorando molto su corsa e intensità. Con Gasperini si lavora parecchio ma si impara anche molto. Il mio esordio lo ricordo bene, ho subito chiamato i miei genitori e poi ho pensato solo alla partita, sino a quando non sono entrato in campo. Ciò che mi è rimasto più impresso però è stata la sfida con il Milan. Quando sono entrato ho visto tutta la curva, mi ha fatto un certo effetto. Devo dire che è stato sinora il momento più emozionante della mia carriera sinora. Adesso penso solo a migliorare. Parlo molto ed ascolto sempre i consigli di Toloi e Demiral. Anche con Muriel ho un ottimo rapporto, mi dice sempre che sono forte e devo credere in me stesso".

Okoli: “Mi ispiro a Ramos. Voglio migliorare con l’Atalanta, ci siamo imposti di non pensare allo scorso anno” - immagine 1

A TUTTO CAMPO

Spazio anche per le curiosità. "Non so cosa avrei fatto se non fossi diventato calciatore a dire la verità non ci ho mai pensato. Forse mi sarei dato alla musica Sinora l'attaccante che mi ha messo più in difficoltà è Leao. avoriamo di partita in partita, non ci poniamo limiti così come è il mio stesso credo. Vogliamo arrivare più lontano possibile e fare bene". Il mio idolo è Sergio Ramos, mi piace molto la sua determinazione. Di Van Dijk invece ammiro molto la forza fisica, è davvero imponente. Seguo molto anche Bastoni dell'Inter che ho conosciuto al settore giovanile, ma cerco sempre di prendere il meglio da tutti.