Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’ex Tottenham O’Hara è convinto: “Lo United non è abbastanza forte per prendere Haaland”

(Photo by Lars Baron/Getty Images)

Per l'ex Tottenham O'Hara, l'unione tra Haaland e lo United non s'ha da fare. i Red Devils non possono pensare di acquistare il norvegese perchè al momento...sono una squadra di secondo piano.

Redazione Il Posticipo

Ogni anno, non importa in quale stagione ci si trovi, che ci sia il sole o piova, l'argomento principale sarà sempre e comunque il calciomercato. È vero, le squadre non possono aspettare l'apertura delle finestre dei trasferimenti per pensare alle strategie per migliorare la rosa. Così, di tanto in tanto, ci sono delle squadre che lanciano dei tormentoni. Una di queste è lo United. l'anno scorso l'ossessione era Sancho, ora si parla solo del suo compagno di squadra Haaland. Per l'ex Tottenham O'Hara, però, quest'unione non s'ha da fare: i Red Devils non possono pensare di acquistare il norvegese perchè al momento...sono una squadra di secondo piano.

CHI NE HA BISOGNO - L'attaccante del Borussia Dortmund è decisamente il primo nome sulla lista dei desideri delle migliori squadre del mondo. Ma per l'ex centrocampista degli Spurs, intervenuto nel podcast di TalkSport, il Manchester United in questo momento storico non è abbastanza da attrarre un giocatore come Erling Braut Haaland. "Non possono prendere Haaland perché non sono abbastanza forti. Perché dovrebbe andare allo United? Dipende da chi ne ha più bisogno, ma può scegliere Real Madrid, Barça, Manchester City: anche loro ne hanno bisogno". Insomma, il campione norvegese ha letteralmente l'imbarazzo della scelta e giustamente, salvo inaspettata vittoria del campionato e quella un po' più probabile dell'Europa League, tra le pretendenti, lo United sembra quella meno appetibile.

 (Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)