Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Occasione Rudi Garcia: è campione d’inverno ma non rinnova…

LISBON, PORTUGAL - AUGUST 19: Rudi Garcia, Head Coach of Olympique Lyonnais reacts during the UEFA Champions League Semi Final match between Olympique Lyonnais and Bayern Munich at Estadio Jose Alvalade on August 19, 2020 in Lisbon, Portugal. (Photo by Miguel A. Lopes/Pool via Getty Images)

L'ex tecnico della Roma ha virato in testa al campionato francese con il Lione ma per lui nessun rinnovo in vista.

Redazione Il Posticipo

Occasione Rudi Garcia. L'ex tecnico della Roma sta costruendo un piccolo miracolo alla guida dell'Olympique Lione. Dopo aver centrato la Final Eight e le semifinali di Champions, l'allenatore francese si è ripetuto in campionato. Campione d'inverno girando a 40 punti davanti alla corazzata PSG.

LAVORO - Una vittoria, come riportato dal Le Parisien, costruita sul lavoro e vincendo l'indifferenza dei tifosi. Arrivato in punta di piedi nell'ottobre del 2019, dopo aver trattenuto i migliori nel mercato estivo, il tecnico ha trovato immediatamente la quadra con un 4-3-3 molto efficace. Un risultato che non sorprende chi lo conosce bene. Frédéric Bompard, suo compagno di viaggio a Digione, Lille, Roma e Marsiglia. "Rudi non mi stupisce, è il miglior allenatore francese del campionato. Ha costruito una squadra che funziona con  Kadewere e  Ekambi Depay, e poi ha aggiunto e portato ad altissimi livelli anche Paqueta. Ingine ha rilanciato Thiago Mendes. Fra l'altro il Lione non gioca in Coppa dei Campioni quindi sono più freschi rispetto al PSG".

ADDIO - Nonostante i risultati, però, nel Rodano, Rudi Garcia non è ancora diventato il beniamino dei tifosi. Probabilmente perché gli stadi sono vuoti. La sensazione è che nessuno creda all'impresa sino in fondo, considerando la caratura del PSG. L'unica certezza è che in questo momento, nonostante sia Campione d'Inverno non ha ancora rinnovato il contratto che lo lega al Lione sino al giugno del 2021. Bompard che non serba alcun rancore nei suoi confronti nonostante le loro strade si siano separate, è convinto che possa centrare il colpaccio. "In cuor suo lo spera e io gli auguro di esserlo". Nessuno, al Lione, pretende tanto:  al club è sufficiente il ritorno in Champions League. E per adesso non è prevista alcuna discussione su un possibile prolungamento del contratto. Evidentemente, a Lione pensano di iniziare con un nuovo allenatore. Difficile, quasi impossibile, che Rudi Garcia resti disoccupato dopo una stagione del genere. Le opportunità di mercato non mancheranno. E chi sa se anche in Italia qualcuno non si ricordi di lui...