Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Oblak furioso: “Non so cosa abbia visto l’arbitro sulla espulsione di Hermoso. Il Real si è solo difeso”

Oblak furioso: “Non so cosa abbia visto l’arbitro sulla espulsione di Hermoso. Il Real si è solo difeso” - immagine 1
L'Atletico Madrid perde il derby con il Real al termine di una sfida, che, come ogni derby che si rispetti, lascia in eredità diversi elementi di discussione.

Redazione Il Posticipo

L'Atletico Madrid perde il derby con il Real al termine di una sfida, che, come ogni derby che si rispetti, lascia in eredità diversi elementi di discussione. Ancelotti lo ha vinto con il solito pragmatismo ma i padroni di casa puntano l'indice sul "rosso" a Hermoso che sul 2-1 e con i colchoneros in massa nell'area di rigore del Real lascia in campo per una espulsione piuttosto dubbia.

AMAREZZA

Oblak ha analizzato la sfida ai microfoni di Movistar. "C'è sempre una brutta sensazione quando si perde. Ed è sempre brutto uscire dal campo sconfitti. Questa sfida ci lasica un pessimo retrogusto, molto amaro. Abbiamo perso una partita molto importante non giocando affatto male. Non credo che la squadra abbia meritato questa sconfitta, ma il calcio a volte è ingiusto. Il Real è stato abile a sfruttare tutte le occasioni che hanno avuto anche se ha pensato soprattutto a difendersi. Chiudono bene il campo e hanno giocatori molto veloci in attacco da lanciare negli spazi. Hanno avuto la fortuna di segnare entrambi i gol nelle occasioni create e da lì è stato tutto più facile per loro".

Oblak furioso: “Non so cosa abbia visto l’arbitro sulla espulsione di Hermoso. Il Real si è solo difeso” - immagine 1

ARBITRAGGIO

La reazione finale e l'1-2 sono arrivati ​​troppo tardi e poi il rosso a Hermoso ha di fatto chiuso la partita. "Forse abbiamo aspettato troppo, ma ci siamo stati, ci abbiamo provato e per come si è evoluta la partita creo sia un vero peccato non averlo fatto pareggio e vinto. Ho visto il video dell'espulsione del mio compagno. Devo dire che l'arbitro era molto vicino all'azione e sinceramente non so dirvi cosa abbia visto per prendere una decisione del genere. Non doveva essere un giallo, mancavano ancora tre minuti e avremmo potuto renderci più pericolosi in parità numerica in un finale in cui i nostri avversari sembravano in difficoltà nel contenerci. Spiace perdere una partita ed è ancora più difficile così. Sono molto triste".