Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

O’ Ney, no party: il brasiliano cancella la mega festa di compleanno…

Neymar, qualcosa è cambiato a Parigi. Il brasiliano, dopo tante vicissitudini fisiche e personali, finalmente è tornato ai suoi livelli. E per mantenerli, rinuncia all'evento più glamour. La sua festa di compleanno.

Redazione Il Posticipo

No party. Neymar, qualcosa è cambiato a Parigi. Il brasiliano, dopo tante vicissitudini fisiche e personali, finalmente è tornato ai suoi livelli. Il ragazzo vive un grande momento di forma con il Parigi Saint Germain . Da quando è rientrato dal suo ultimo infortunio, ha segnato nove gol segnati e otto assist in undici partite. Quanto basta per rientrare nel cuore dei tifosi. E preparare una seconda parte di stagione innestando le marce altissime.

NO PARTY - Forse anche per questo, il brasiliano, con grande sorpresa, ha deciso di rinunciare al consueto "party" in occasione del suo compleanno. Il prossimo 5 febbraio Neymar soffierà sulle 28 candeline senza clamori né riflettori. Secondo quanto riportato da AS, il calciatore ha deciso di annullare la consueta super festa per mantenere la sua striscia positiva in campo. Come riportato  sito web brasiliano Uol e ripreso dal sito del quotidiano spagnolo,  l'attaccante ha già informato il suo entourage e gli sponsor. Il ventottesimo compleanno sarà celebrato in forma più che discreta. Evento più unico che raro nella storia...

OBIETTIVI - Del resto, il meglio deve ancora venire. E il PSG, mai come in questa stagione, sembra avere le carte in tavola per poter recitare un ruolo di primo piano su tutte le competizioni. La squadra è ancora in corsa su tutti i fronti, ma l'idea del ragazzo è di spingere al massimo proprio in queste settimane per presentarsi nella migliore condizione possibile nel rush finale, che si prospetta, fra l'altro, lunghissimo. Febbraio è l'ultima curva prima di una serie fittissima di impegni e traguardi. Neymar vuole arrivare in fondo alla Champions, poi giocare e rivincere da protagonista la Copa America, nonché presentarsi anche ai Giochi Olimpici on la nazionale brasiliana, qualora centrasse la qualificazione per Tokyo 2020.