Nuovo logo del Barça fischiato, Bartomeu costretto…a ripensarci

Nuovo logo del Barça fischiato, Bartomeu costretto…a ripensarci

Sono tante le squadre che cercano di dare una ‘svecchiata’ al proprio stemma. Spesso, le modifiche non sono prese in simpatia ed ecco perché Bartomeu ha preferito rimandare la questione.

di Redazione Il Posticipo

Non sempre il cambiamento è ben accetto. Il cambiamento deve essere innanzitutto valutato come positivo, in secondo luogo, una modifica di qualcosa di esistente e perfettamente funzionante deve dare garanzie di miglioramento, altrimenti, perché cambiare? Soprattutto poi, quando il cambiamento riguarda uno stemma la questione deve essere valutata con estrema attenzione: l’attaccamento dei tifosi, l’impatto del cambiamento sull’immaginario collettivo e le possibili crisi d’identità che ne possono scaturire sono delle variabili da considerare. Ecco perché Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, ha deciso di rimuovere dall’ordine del giorno il punto che riguardava il rinnovamento del logo.

CAMBIARE?  – I membri dell’assemblea della società catalana avevano rumoreggiato non poco quando erano stati annunciati i punti che avrebbero dovuto essere affrontati, a cominciare dalla lettura del punto numero 6:“ratifica della proposta di modifica dell’articolo 2 dello statuto dell’FC Barcellona in relazione allo stemma dell’entità”. Lo stemma del Barça che appare oggi sulle maglie ha visto l’ultima modifica nel 2002, nella quale è stato aumentato il contrasto e l’intensità dei colori, rimossi i puntini che dividevano la sigla FCB e le tre propaggini inferiori dello scudo venivano sostituite da un solo spuntone.

UPDATE – Il presidente vorrebbe che l’iconico scudo del Barça venisse un po’ svecchiato in quanto è “necessario adattare l’emblema del club ai nuovi tempi”. A quanto pare, il consiglio di amministrazione vorrebbe infatti rimuovere la scritta FCB che, come riporta AS, è difficilmente riproducibile su piccoli dispositivi. L’acronimo della dicitura Futbol Club Barcelona, scritto in nero, è un elemento piccolo e difficilmente decodificabile secondo loro. In ogni caso, è difficile immaginare uno scenario in cui la maggioranza non si esprima contrariamente sulla rimozione di un elemento fondante dello stemma della squadra.

COME NON DETTO? – Jordi Cardoner, il delegato che aveva parlato dell’idea in assemblea, ha detto che tale cambiamento consente alla società di “continuare a guidare lo sport mondiale”. Il malcontento in aula ha fatto prendere la parola al presidente Bartomeu che ha tuonato: “Stiamo per rimuovere questo elemento dall’agenda: faremo una riflessione interna con il consiglio per vedere come combinare la nostalgia, la storia e la tradizione con il futuro e l’evoluzione”. Nonostante ciò l’assemblea non l’ha presa bene e in molti hanno espresso il desiderio di votare il provvedimento. Di certo per dare un segnale ancora più forte, in quanto sicuramente sarebbe andato incontro ad una netta bocciatura.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy