Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Nuovi audio di Perez: “Figo un figlio di p*****a che rovina lo spogliatoio, Guti un parassita”

(Photo by Robert Hradil/Getty Images)

I protagonisti dei nuovi audio sono due stelle del Real che hanno lasciato il calcio da parecchio: Raul e Guti, due dei Galacticos che hanno contribuito a rendere grande il club. Ma di cui Perez ha poca considerazione...

Redazione Il Posticipo

Altro giro, altri audio. Già, perchè chi si aspettava che il fiume di registrazioni che riguardano Florentino Perez e il Real Madrid fosse terminato, ha decisamente capito male. El Confidencial continua a rilasciare giorno dopo giorno nuovi "capitoli", ognuno dei quali sembra concentrarsi su particolari calciatori (ed ex) o su situazioni particolari come i rapporti dei Blancos con i giornali e con le televisioni spagnole. Stavolta si torna sul campo o quasi, considerando che i due protagonisti della settima puntata sono due stelle del Real che però hanno lasciato il calcio da parecchio: Raul e Guti, due dei Galacticos che hanno contribuito a rendere grande il club nel primo decennio del terzo millennio. Ma di cui Perez ha poca considerazione.

FIGO - Ed è strano pensare che negli audio el Presi se la prenda con Figo. Del resto, il portoghese è stato la sua chiave per l'accesso alla presidenza nel 2000. Proprio la promessa di strapparlo con la forza ai grandi rivali del Barcellona, per mezzo della clausola rescissoria, aveva convinto i soci del Real a votare per Perez. Che però, nelle registrazioni in possesso della testata spagnola, poi ha scoperto che il Pallone d'Oro 2000 non gli piaceva così tanto. Anzi... "Figo è quello che rovina lo spogliatoio. È stato un figlio di p*****a, come Raul. I due peggiori sono stati Figo e Raul". Tanto per riconnettersi a quanto detto sull'ex capitano, accusato di ritenere il Real...quasi una sua proprietà.

 VALENCIA, SPAIN - FEBRUARY 22: Florenitno Perez, president of Real Madrid prior the Liga match between Levante UD and Real Madrid CF at Ciutat de Valencia on February 22, 2020 in Valencia, Spain. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

GUTI - Ma ce n'è anche per Guti, forse il meno osannato dei Galacticos, ma comunque un calciatore parecchio importante per quella squadra. Le dichiarazioni su di lui arrivano nel 2012, quando il centrocampista si era già ritirato, e soprattutto due anni dopo la rottura con il Real, quando le maggiori emittenti spagnole cercavano di metterlo sotto contratto come opinionista. "Guti è un parassita, che sta lì come una capra ed è il peggior nemico di se stesso. La Ser si merita per voler mettere sotto contratto un subnormale e la stessa cosa vale per la Cope. Lascerà tutti appesi e alla fine non ci andrà". Una considerazione di Guti che spiega anche perchè, nonostante abbia cominciato ad allenare le giovanili del Real, alla fine l'ex centrocampista sia...scappato da Madrid.