Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Nuova Champions: dal 2024, una sorta di Superlega…

LISBON, PORTUGAL - AUGUST 23: Bayern Munich players celebrate with the Champions League Trophy following their team's victory in the UEFA Champions League Final match between Paris Saint-Germain and Bayern Munich at Estadio do Sport Lisboa e Benfica on August 23, 2020 in Lisbon, Portugal. (Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

Il nuovo format prevede un mini campionato al posto dei gironi.

Redazione Il Posticipo

Si è parlato a lungo del progetto Superlega, una sorta di "salotto" buono ed assolutamente esclusivo riservato solo ai migliori club, scelti in base a meriti sportivi e bacino d'utenza. La UEFA ha da sempre combattuto l'idea di un campionato riservato ai top club e tutto lascia credere che il nuovo formato della Champions sia una sorta di compromesso fra i club che spingono per la superlega e il merito sportivo.

MINICAMPIONATO - Secondo quanto riportato dall'Equipe, il nuovo format della Champions prevede un allargamento delle partecipanti, nonché l'abolizione della fase a gironi a beneficio di un mini campionato. Le squadre partecipanti dovrebbero essere 36 e la prima fase assolutamente innovativa. Ogni club dovrà affrontare dieci partite: cinque in casa e in trasferta. E tutto si lega alle fasce:  la testa di serie nella slot 1, affronterà tre squadre appartenenti alla seconda, fascia. Tre della terza e due della quarta. Alla fine delle dieci giornate si stilerà una classifica dal primo al trentaseiesimo posto.

ACCOPPIAMENTI - Una volta chiusa la prima fase le prime otto qualificate si qualificherebbero immediatamente per gli ottavi di finale. Chi si piazzerà dal nono al ventiquattresimo posto invece, dovrà passare per il play off. E le otto vincenti raggiungerebbero le "regine" formano le top 16. Da quel momento in poi il format tornerebbe alla forma nota: sorteggio e doppio confronto per ottavi di finale, quarti e semifinale.

PARTITE - Vien da sé che il percorso per raggiungere la finale è più lungo. Nella migliore delle ipotesi, qualificandosi direttamente agli ottavi, sarebbero diciassette partite. Ogni turno del minicampionato sarà formato da 18 partite, spalmate su martedì, mercoledì e giovedì. In totale la prima fase consterebbe di 180 partite da "smaltire" fra settembre e gennaio. Aumenterebbe esponenzialmente anche il numero totale degli incontri:  col nuovo formato le partite sarebbero 225: 180 della prima fase, più le 16 dei playoff per l'accesso agli ottavi, più le 29 della fase a eliminazione diretta finale compresa. Non una Superlega, dunque: ma qualcosa di molto simile.