Inter, gennaio è un mese maledetto. Conte dovrebbe imitare Pioli per non… scivolare sul ghiaccio

Il primo mese dell’anno coincide sempre con il calo dei nerazzurri: anche Conte lo scorso anno ha sofferto il grande freddo, esattamente come i suoi predecessori… tranne un’unica eccezione.

di Redazione Il Posticipo

GENNAIO

(Photo by Claudio Villa – Inter/Inter via Getty Images)

Conte inizi a prendere le contromisure. Storicamente, il primo mese dell’anno coincide sempre con il calo dei nerazzurri: anche Conte a inizio 2020 ha sofferto il grande freddo, esattamente come i suoi predecessori. Anche se rispetto ai suoi predecessori, è riuscito perlomeno a restare in scia al primo posto, nonostante il calo evidente delle ultime giornate. In questo mese, l’Inter ha viaggiato a una media di 1,50 punti a partita. Dopo la vittoria contro il Napoli, i nerazzurri si sono fatti raggiungere da Atalanta, Lecce e Cagliari, confermando quanto l’inizio dell’anno sia sempre insidioso. Conte, infatti, condivide questo destino comune anche con i suoi predecessori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy