Notte dellle streghe? Non è sempre il 31 ottobre, ogni big ne ha una

Notte dellle streghe? Non è sempre il 31 ottobre, ogni big ne ha una

Ci sono le partite di calcio, le belle partite di calcio e gli autentici incubi. E tutti, nella vita, hanno fatto almeno un incubo. Grandi squadre comprese. Così, non c’è occasione migliore del 31 ottobre per esorcizzare tutte queste vere notti delle streghe, quando nessun dolcetto calcistico è stato distribuito

di Redazione Il Posticipo

A uomo

Anche la Juventus, che oggi sembra la squadra imbattibile da sempre, qualche scheletro nell’armadio ce l’ha. Sì, perché nel 1983 la Juve si lascia sfuggire una finale di Champions League dalle mani. All’epoca, l’Amburgo era una gran bella squadra ma quella Juve aveva l’intelaiatura della squadra azzurra reduce dalla vittoria al mondiale. Niente da fare: partita bloccata grazie all’intuizione dell’allenatore dei tedeschi. Platini marcato a uomo dal rocciosissimo Rolff. La partita è in equilibrio ma non nel senso comune: la Juve gioca, domina, convince ma non segna. L’Amburgo segna ma non fa il resto. Ad Atene, però, sono i tedeschi a prendere la coppa per le orecchie.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy