Norvegesi d’Italia: Hauge è solo l’ultimo dei vichinghi in Serie A

Hauge è l’ennesimo gioiello vichingo di questa generazione e solo l’ultimo di una lunga serie di star del calcio norvegese a presentarsi in Serie A.

di Redazione Il Posticipo

HAUGE

LUBLIN, POLAND – MAY 30: Jens Hauge of Norway celebrates with teammate Hakon Evjen after scoring his team’s sixth goal during the 2019 FIFA U-20 World Cup group C match between Norway and Honduras at Arena Lublin on May 30, 2019 in Lublin, Poland. (Photo by Alex Livesey – FIFA/FIFA via Getty Images)

Il calcio norvegese è tornato in… Hauge. Il Milan lo ha capito e ne approfitta portandosi a casa uno dei prospetti su cui tutti i talent scout più importanti avevano messo gli occhi, appunto su Jens Petter Hauge. Negli ultimi anni la scuola calcistica del paese nordeuropeo ha presentato tantissimi giocatori molto interessanti, da Martin Ødegaard a Sander Berge, da Sorloth a Håland. Hauge è il secondo norvegese della storia del Milan dopo Steinar Nilsen rimasto in rossonero per la sola stagione 1997/98 ed è solo l’ultimo di una lunga serie di star del calcio norvegese a presentarsi in Serie A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy