Non solo Lampard: ora Ruben Loftus-Cheek lavora anche con… Carla Bruni!

Il centrocampista del Chelsea è alle prese con un brutto infortunio e non ha ancora visto il campo in questa stagione. Al momento Ruben Loftus-Cheek ha parecchio tempo libero e ne sta approfittando per mettersi alla prova di fronte alla macchina fotografica. Con una partner d’eccezione!

di Redazione Il Posticipo

Il Chelsea va a mille in Premier League e aspetta il ritorno di Brendan Loftus-Cheek: il centrocampista 23enne ha subito la lesione al tendine d’Achille che lo ha messo fuori dai giochi lo scorso maggio, dopo essere stato un punto di riferimento per il centrocampo di Maurizio Sarri che la scorsa stagione ha conquistato l’Europa League battendo l’Arsenal nella finale di Baku. Da quando Lampard è alla guida dei Blues, Loftus-Cheek non è ancora potuto scendere in campo e sta approfittando del tempo libero per fare anche qualche soldino in vista delle prossime feste natalizie.

MODELLO – Solo un bel modo per ammazzare il tempo oppure c’è qualcosa di più? Il calciatore 23enne ha posato per la linea natalizia di Burberry e ha parlato di questa sua nuova avventura ai microfoni di GQ Magazine: “È stato fantastico lavorare qui, è il marchio britannico di maggiore qualità quando si parla di abbigliamento e stile. La prima parola che mi viene in mente quando penso a Burberry è ‘classe’. Essere ingaggiati da un marchio simile è fantastico. Non avevo mai pensato di lavorare nel mondo della moda prima che Burberry mi contattasse. In questo momento sono infortunato e non possono giocare, ma questo è un bel modo per passare il tempo libero.

CARLA BRUNI – Durante il servizio fotografico, Loftus-Cheek ha lavorato a stretto contatto con la top model Carla Bruni, la moglie dell’ex presidente francese Nicolas Sarkozy. Il centrocampista del Chelsea si è divertito parecchio: “Mi è piaciuto girare questa campagna, scattare qualche foto con Carla Bruni è stato un vantaggio per me. È stato incredibile poter lavorare con qualcuno che è al top nel suo ambito lavorativo”. Il calciatore ha rivelato di voler cambiare qualcosa nel suo guardaroba: “Mi piacerebbe aggiungere qualche abito di qualità nel mio armadio. Mi è sempre piaciuto vestirmi col massimo comfort. Ora voglio saper indossare anche qualcosa di diverso che trasmetta un messaggio più intelligente. Sto cambiando il mio modo di pensare”. Ma non lavoro: Lampard lo aspetta eccome!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy