calcio

Non solo campioni: da Borghi a…Vergara, gli acquisti più strani di Silvio Berlusconi

Redazione Il Posticipo

 Mandatory Credit: Robert Cianflone /Allsport

Nel 2000 a Milanello arriva, tra gli altri, Gianni Comandini, bomber del Vicenza in Serie B. L'attaccante di Cesena è considerato uno dei migliori prospetti del calcio italiano e il Milan sborsa 20 miliardi per assicurarselo. Scommessa persa, perchè in rossonero il classe 1977 resta solo dodici mesi. In tredici partite Comandini realizza solo due gol, che però bastano per consacrarlo nella storia rossonera: doppietta all'Inter nel celebre derby del 6-0.