Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

“Non è così semplice”: gli inglesi fanno i conti sul sorteggio e…mettono le mani avanti

LONDON, ENGLAND - JULY 07: Fans of England with a replica Euro 2020 trophy and a face mask of Harry Maguire of England celebrate their side's victory after the UEFA Euro 2020 Championship Semi-final match between England and Denmark at Wembley Stadium on July 07, 2021 in London, England. (Photo by Paul Ellis - Pool/Getty Images)

In Inghilterra è partita la fanfara, con i tabloid che sono convinti che il 2022 sarà l'anno giusto per cancellare tanti fantasmi del passato recente e riportare i Tre Leoni ai fasti del 1966. Eppure qualcuno preferisce smorzare gli entusiasmi...

Redazione Il Posticipo

Inutile nasconderlo, a molti la mancata qualificazione dell'Italia ai mondiali in Qatar ha fatto piacere. E nessuno si è divertito a prendere in giro gli Azzurri come hanno fatto gli inglesi. Del resto da quelle parti hanno il dente avvelenato. La finalissima di Wembley, in cui la squadra di Mancini ha vinto Euro 2020 contro i padroni di casa, resta un colpo duro da digerire. Ecco perchè da Oltremanica sono arrivate risatine, meme vendicativi (come quello in cui Chiellini diventa la Macedonia del Nord e Saka sono gli Azzurri, tenuti fuori dal prossimo mondiale) e titoli in cui si sottolinea che stavolta il mondiale non è "coming Rome", come si cantava lo scorso luglio.

"PORTATELA A CASA" - Ora che c'è stato il sorteggio, poi, è partita la fanfara, con i tabloid che sono convinti che il 2022 sarà l'anno giusto per cancellare tanti fantasmi del passato recente e riportare i Tre Leoni ai fasti del 1966. Il Sun titola "portatela a casa", arrivando addirittura a cercare indizi cabalistici che facciano ben sperare. Ma c'è qualcuno che non è esattamente d'accordo con l'atmosfera positiva. E che anzi, sembra mettere le mani avanti. Il Daily Mail è l'unico tabloid che evita proclami carichi di trionfalismo e si affretta a segnalare che, contrariamente a quanto sostengono molti, il sorteggio dell'Inghilterra con Stati Uniti, Iran e una tra Scozia, Ucraina e Galles non è esattamente il migliore possibile, ma a ben vedere è il peggiore uscito dall'urna.

NON COSÍ SEMPLICE - "Not quite so easy", non è così semplice, titola il quotidiano. Questione di numeri e di ranking FIFA, perchè attualmente il girone degli inglesi vede in competizione tutte squadre nella top 30: i Tre Leoni (attualmente al numero 5), gli Yankees (15), persino il Team Melli (21). Per quanto riguarda l'avversaria sconosciuta non è che vada meglio: il Galles, la meglio piazzata, è la numero 18, mentre l'Ucraina è alla posizione 27. La Scozia chiude al numero 39, diventando così eventualmente la più debole del gruppo per distacco. E secondo i calcoli del Mail, che considera il passaggio del Galles alla fase finale, la media delle posizioni del ranking senza considerare la testa di serie, cioè l'Inghilterra, è la più alta di tutte. Un modo per giustificare in anticipo una clamorosa eliminazione al primo turno? Chissà...