No ai tifosi dell’Ajax a Londra e gli olandesi…si vendicano: niente alcol nel quartiere a luci rosse quando arriva il Chelsea!

No ai tifosi dell’Ajax a Londra e gli olandesi…si vendicano: niente alcol nel quartiere a luci rosse quando arriva il Chelsea!

Le due partite di Champions League tra Ajax e Chelsea continuano a far parlare parecchio. E se gli olandesi non saranno ben accetti a Stamford Bridge, anche gli inglesi che andranno ad Amsterdam sono attesi da una brutta sorpresa…

di Redazione Il Posticipo

Le due partite di Champions League tra Ajax e Chelsea continuano a far parlare parecchio. Da una parte e dall’altra sono arrivate indicazioni per i tifosi ospiti che di certo non lasciano felice nessuno. E se gli olandesi non saranno ben accetti a Stamford Bridge e si vedranno costretti a seguire il Leyton Orient visto che hanno già prenotato voli e alberghi, anche le autorità di Amsterdam stanno creando qualche problema ai supporter dei Blues che volevano divertirsi durante la trasferta nei Paesi Bassi. Come riporta As, nella cittadina olandese sarà vietata la vendita di alcol in occasione della partita.

QUARTIERE A LUCI ROSSE – Un divieto che in realtà è abbastanza localizzato, ma che va a colpire proprio il punto in cui, con tutta probabilità, si sarebbero riversati i tifosi del Chelsea: il celebre quartiere a luci rosse. La zona cittadina, una delle attrattive più…riconoscibili di Amsterdam, rimarrà quindi a secco di bevande alcoliche per evitare problemi di ordine pubblico. Il decreto prevede che da mezzogiorno alle sei del pomeriggio chiunque venda bevande alcoliche in quella zona sarà costretto a pagare una multa da 1200 euro. Poi, a un’ora dall’inizio della partita (previsto alle 19), si potrà tornare alla normalità, nella speranza che i tifosi inglesi si siano già avvicinati allo stadio.

SPIEGAZIONI – Gli olandesi hanno quindi deciso di vendicarsi dell’affronto inglese? Difficile a dirsi, visto che le autorità di Amsterdam hanno rilasciato un comunicato spiegando nel dettaglio le motivazioni del divieto. “Solitamente i tifosi di squadre straniere se ne vanno al quartiere a luci rosse prima della partita e bevono molto. Nelle occasioni precedenti sia i residenti che i negozianti della zona hanno avuto diversi problemi gravi e la pulizia è dovuta intervenire”. Certo, magari un certo tipo di negozianti, quello che vende alcol, potrebbe vedere decisamente calare le proprie entrate in quel pomeriggio. Ma ormai la decisione sembra essere presa, con buona pace dei tremila inglesi previsti in città per la prossima settimana…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy