calcio

Ninja, la Cina chiama? Non sarebbe il primo “giovane” a…cascarci

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Fred Lee/Getty Images)

Un altro che oggi la Cina si gode è Hulk, ex attaccante dello Zenit San Pietroburgo. Ma il vizietto dell'Oriente ha condizionato le scelte del brasiliano già in "tenera età": dopo l'esplosione in Brasile ha fatto il calciatore per qualche annetto in Giappone (dal 2005 al 2008) prima di sbarcare al Porto e quindi allo Zenit, lasciato nel 2016 per lo Shanghai SIPG Football Club (dove gioca c'è anche il connazionale Oscar). Anche Hulk è un rimpianto europeo?

Potresti esserti perso