calcio

Ninja, la Cina chiama? Non sarebbe il primo “giovane” a…cascarci

Redazione Il Posticipo

 (Photo by DI YIN/Getty Images)

Uno che dal labirinto cinese non sembra più in grado di uscire è il classe '88 Paulinho, che ha detto sì alla Chinese Super League per la prima volta nel 2015, sbarcando al Guangzhou Evergrande dopo le stagioni al Tottenham. Nel 2017-18 è tornato in Europa sponda Barça: la stagione del centrocampista alla corte di Valverde è stato strepitosa. Ma dopo il Mondiale in Russia, Paulinho ha detto di nuovo sì al club di Fabio Cannavaro, preferendo i soldi alla gloria europea. Riuscirà a smettere?

Potresti esserti perso