Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Niente ritorno a Dortmund per Klopp: Midtjylland-Liverpool si gioca in Danimarca, anche se il Borussia…aveva già annunciato l’evento

Jürgen Klopp è ancora l'idolo incontrastato dei suoi ex tifosi, sia a Magonza che a Dortmund. Ogni volta che si è presentato in quelli che erano i suoi stadi, ha ricevuto ovazioni da brividi. E un ritorno del genere doveva accadere anche tra un...

Redazione Il Posticipo

Nel calcio le separazioni non sono mai semplici, anzi. Spesso e volentieri gli addii sono fatti di veleni, di accuse reciproche e di "a mai più rivederci". Ma esistono le eccezioni, perchè quando un ciclo si chiude e si è fatto bene assieme, non c'è motivo per lasciarsi in cattivi rapporti. È il caso di Jürgen Klopp, che dei suoi ex tifosi, sia a Magonza che a Dortmund, è ancora l'idolo incontrastato. Ogni volta che si è presentato in quelli che erano i suoi stadi, ha ricevuto ovazioni da brividi. E un ritorno del genere doveva accadere anche tra un paio di settimane, ma alla fine non se ne è fatto nulla.

RITORNO - Anche se al momento causa Covid-19 non avrebbe comunque potuto godersi gli abbracci, Klopp sarebbe tornato molto volentieri a Dortmund per giocare la Champions League. E il piacere era reciproco, come riporta MundoDeportivo. Viste le difficoltà e le restrizioni nel Regno Unito dovute al coronavirus, il match del 9 dicembre tra il Midtjylland e il Liverpool rischiava di non disputarsi in casa dei danesi. Gli inglesi, per rientrare oltremanica, avrebbero dovuto sottoporsi ad una quarantena. Da qui l'idea di giocare in campo neutro...ma non troppo: a Dortmund, una delle "case" calcistiche di Klopp. Un'idea che al Borussia era piaciuta così tanto da fare un comunicato ufficiale al riguardo.

SI GIOCA IN DANIMARCA - Comunicato che annunciava in pompa magna il ritorno dell'eroe giallonero al Signal Iduna Park e che però ora è scomparso dal sito del Borussia. Tutta...colpa del governo britannico, che ha allentato le restrizioni per i Reds, permettendo così che il Liverpool giochi l'ultima gara della fase a gironi nello stadio dei danesi. Meglio per i padroni di casa, certamente, che così non dovranno sobbarcarsi una trasferta...inattesa. Un po' meno per la città di Dortmund, che sicuramente avrebbe riabbracciato, seppur solo metaforicamente, uno dei suoi eroi. E chissà, forse anche per Klopp. Che è un romanticone e quindi avrebbe apprezzato questo gesto dei suoi ex tifosi. Sempre ammesso...che si possano considerare ex!