Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Niente Premier per Gerrard, l’AD del Liverpool chiude le porte: “Dovremmo tagliare qualcuno. E a chi diciamo ‘ehi, per te niente medaglia’?”

Un'idea tanto romantica quanto impossibile da realizzare. Vedere Steven Gerrard sollevare il trofeo della Premier League è il sogno di qualsiasi tifoso del Liverpool. Ma la realtà dice che Gerrard non tornerà ad Anfield. Anzi, lo dice l'AD del...

Redazione Il Posticipo

Un'idea tanto romantica quanto impossibile da realizzare. Vedere Steven Gerrard sollevare il trofeo della Premier League è il sogno di qualsiasi tifoso del Liverpool. E proprio per questo, quando qualcuno la scorsa settimana ha proposto di fargli firmare un contratto da cinque partite per permettergli di risultare tra i vincitori del campionato, molti supporter dei Reds hanno condiviso l'appello, sperando in una risposta positiva del club. Il romanticismo, però, si scontra con la realtà. E la realtà dice che Gerrard non tornerà ad Anfield per sollevare quel trofeo. Anzi, lo dice l'amministratore delegato del club, che a Soccer Laduma spiega che ci sono parecchie problematiche a impedirlo...

DOMANDA - "Ora vi spiego cosa dovrebbe accadere", chiosa Peter Moore, dirigente del Liverpool. "La domanda che mi fanno è 'possiamo portare Steven Gerrard di nuovo al Liverpool così che possa vincere la Premier League?'. Ma io faccio una domanda a voi: quale calciatore volete che tagliamo dalla rosa per far sì che ciò accada?". Quesito interessante, perchè per aggiungere Gerrard bisognerebbe...far fuori qualcuno della squadra che sta dominando il campionato. "Nello spogliatoio è importante che ci sia armonia. E vi immaginate dover tagliare un giocatore e dovergli dire 'ehi, per te niente medaglia da vincitore'?".

PROBLEMI - Qualcuno forse si sacrificherebbe pure, ma Moore spiega che non sarebbe giusto. "Guardate, amiamo tutti quanti Stevie G e siamo orgogliosi di quello che sta facendo nella sua carriera da allenatore. Ma le cose non funzionano così. Intanto, se qualcuno non se ne fosse accorto, Gerrard è sotto contratto con un altro club". Cioè i Rangers, che dovrebbero dare il benestare alla questione. "E poi c'è la questione della rosa, non è che diano le medaglie a chiunque capiti, c'è una rosa da presentare e non si può aggiungere un giocatore una volta che le liste sono chiuse. Escluso questo, in teoria è fattibile". Ma è evidente come il Liverpool, nonostante l'amore per Gerrard, non sia disposto a far esplodere lo spogliatoio per far sollevare la Premier al vecchio e già vincente capitano...