Niente Conte, nè Zidane: per il dopo-Mourinho un nome a sorpresa…ma neanche troppo

Per premunirsi in caso di esonero di Mourinho, il Manchester United avrebbe già contattato il CT del Belgio Roberto Martinez. Che passerebbe dai Diavoli Rossi, portati al terzo posto mondiale, ai…Red Devils.

di Redazione Il Posticipo

Non sembra più questione di “se”, ma più che altro di “quando”. L’esonero di Josè Mourinho non è più una possibilità, ma si avvia a diventare una certezza. La sconfitta contro il Tottenham, con uno United incapace nella ripresa di contrastare un Tottenham in splendida forma, ha acuito ancor di più i mal di pancia in seno alla società. E già fioccano grandi nomi che sarebbero pronti a prendersi la panchina dei Red Devils. Ma vorranno i vari Zidane e Conte prendersi carico in corsa di una squadra non creata secondo le proprie necessità? Il blasone dello United certamente attira, ma…

MARTINEZ – Di conseguenza, da quel che riporta il Daily Express, la società si sarebbe rivolta ad un altro tecnico, che in caso di addio di Mourinho potrebbe prendere a sorpresa le redini del Manchester United. A sorpresa, ma neanche troppo, perchè per Roberto Martinez si tratterebbe di una sorta…di continuità: dai Diavoli Rossi del Belgio, portato al terzo posto mondiale, a quelli di Old Trafford. E anche perchè nel 2016, proprio prima di optare per Mourinho, il suo nome era stato accostato a quello dello United alla fine dell’era Van Gaal, viste le ottime annate con l’Everton. Poi però ognuno è andato per la sua strada, con il portoghese a Manchester e lo spagnolo a Bruxelles.

ESPERTO DI PREMIER – Ma ora pare proprio che una storia interrotta ancora prima di iniziare possa riprendere. Lo confermano anche due voci importanti della TV inglese. Il primo a fare il nome di Martinez è stato il celebre opinionista Andy Gray, ma la sua dichiarazione su BeIN Sport ha causato parecchie risate tra il pubblico. Salvo poi prendere sempre più quota, ricevendo anche l’appoggio del collega Richard Keys, che ha confermato sul suo blog l’indiscrezione dopo aver fatto alcune verifiche con le sue fonti. Una scelta, quella di Martinez, che di certo non affascina quanto un eventuale arrivo di Zidane. Ma lo spagnolo conosce bene il calcio inglese (dieci stagioni per lui da quelle parti, sette in Premier e tre nelle serie inferiori) e, sebbene non sia il nome più altisonante potrebbe essere quello giusto. Ma basterà, eventualmente, ai tifosi?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy