Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Nicola punta Lecce e salvezza: “Vogliamo andarci a prendere quello che ci meritiamo”

Genoa - Lecce è più di uno scontro diretto. Una sorta di spareggio anticipato per la permanenza in serie A.

Redazione Il Posticipo

Genoa - Lecce è più di uno scontro diretto. Una sorta di spareggio anticipato per la permanenza in serie A. Partita da non sbagliare per entrambe, ma soprattutto per il Genoa, atteso da un calendario molto complicato. Vincere e lasciare i salentini a -4 potrebbe aiutare parecchio. Nicola, in conferenza stampa, ritiene che la salvezza vada conquistata, nel senso più pieno del termine. E invita ad andarsela a prendere come riportato dal canale ufficiale del Genoa.

VOLERE - Nicola si concentra sulla sfida focalizzando l'obiettivo da raggiungere. Con grande convinzione. "Voglio, anzi vogliamo andare a prenderci quello che ci meritiamo. Il lavoro che stiamo facendo è tanto, come la passione. Abbiamo già fatto una impresa dimostrando di poter arrivare alla salvezza conquistano un punto in più del Lecce. Per noi diventa importante avere entusiasmo e consapevolezza. Andiamo a prenderci questa salvezza perché ne abbiamo la possibilità"

CROCEVIA - Forse, anche senza forse è la più importante della stagione. Nicola però offre una interpretazione diversa "Questa partita è la più importante perché ci dà la possibilità di arrivare prima al nostro obiettivo. Da quando sono arrivato la squadra si è concentrata solo su un traguardo. Adesso ha acquisito consapevolezza e coraggio e possiamo raggiungere una salvezza conquistata due volte".

EQUILIBRIO - Nelle ultime giornate il Genoa è apparso meno equilibrato rispetto al passato. Nicola sposta nuovamente il focus sulla voglia di vincere. "Servono coraggio e voglia è il momento clou ma anche quello più interessante. Tra mille difficoltà, abbiamo raccolto 30 punti partendo da 11 con coraggio, gioco, voglia ed equilibrio. Adesso dobbiamo essere sereni e convinti che, se giochiamo per tutti i 95' della partita, da squadra possiamo mettere in difficoltà chiunque".