Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Neymar torna più tardi dal Brasile ed è polemica: “Invecchia, mette su peso, non fa una vita da calciatore…”

MANCHESTER, ENGLAND - NOVEMBER 24: Neymar of Paris Saint-Germain reacts after a missed chance during the UEFA Champions League group A match between Manchester City and Paris Saint-Germain at Etihad Stadium on November 24, 2021 in Manchester, England. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Il brasiliano, che sta recuperando dal grave infortunio subito a novembre, non è ancora rientrato a Parigi. Stavolta il caso non c'è, perchè il verdeoro è d'accordo con la società, ma la polemica monta comunque!

Redazione Il Posticipo

Anno nuovo...vecchio Neymar. Il brasiliano, che sta recuperando dal grave infortunio subito a novembre, non è ancora rientrato a Parigi. Stavolta il caso non c'è, perchè il verdeoro è d'accordo con la società, rimarrà in patria fino al 9 gennaio per curarsi. Ma il trattamento di favore nei suoi confronti fa come sempre scalpore. A sollevare il problema, neanche a dirlo, è il solito Jerome Rothen. L'ex calciatore del PSG, ora apprezzato e polemico conduttore radiofonico, nella sua trasmissione su RMC Sport attacca sia il calciatore che il direttore sportivo Leonardo. Del resto, chiosa Rothen, se O Ney fa quello che vuole è perchè qualcuno glielo permette...

LEONARDO - "È inaccettabile da parte del club e do di nuovo la colpa al direttore sportivo, proprio perchè la gestione sportiva è la sua. Decide tutto lui. È lui che dà l'ok a Neymar per rimanere in Brasile fino al 9 gennaio per curarsi. Ma dove siamo? È una cosa incredibile. Sei il direttore sportivo di uno dei club più importanti d'Europa, una società che vuole vincere la Champions. Eppure uno dei tuoi giocatori più importanti si fa curare all'estero, anzi, nel suo paese. È ovvio che sia in vacanza. Questo non è normale e l'immagine del PSG ne soffre, anche a causa delle stupidaggini di Neymar sui social: il poker, le feste, capodanno. E adesso ci farà vedere dei video in cui solleva pesi e ci dice che si sta preparando per tornare al massimo delle forma a febbraio...". Un attacco a cui Leonardo certamente non tarderà a rispondere.

NEYMAR - Ma ce n'è anche per il calciatore, perchè Rothen pensa che anche Neymar abbia le sue reponsabilità. "Come si può accettare una cosa del genere da parte di un giocatore che è sceso in campo solo il 50% delle partite stagionali e che rispetto agli anni scorsi ha una proporzione di gol e assist più bassa? È meno efficiente. Invecchia, mette su peso, non fa una vita adatta a un professionista. E quando superi i 30, non recuperi facilmente come quando hai 25 anni. Se fai stupidaggini metti tutto quanto a rischio". E in effetti, l'impatto di O Ney nel PSG, complici anche gli anni che passano, comincia a calare...