calcio

Neymar sibillino su un futuro Real: “Niente di concreto, appena ci sarà qualcosa lo dirò a tutti”

Neymar spegne momentaneamente le polemiche e le voci che lo vedono oggetto del desiderio del Real Madrid. O forse fa capire che in effetti c'è qualcosa che bolle in pentola?

Redazione Il Posticipo

Neymar azzera le polemiche e calma le voci che le vedono, tanto per cambiare, pronto a lasciare il PSG. O forse non è tutto come sembra? Il campione brasiliano, alla sua seconda stagione a Parigi, in un'intervista rilasciata a Canal Plus, non si tira indietro a domande scomode, specie quelle riguardanti le voci che lo vedono oggetto del desiderio del Real Madrid. Ma quello che riferisce ai giornalisti non aiuta granchè a decifrare l'enigma riguardo il suo futuro, soprattutto quando gli chiedono del Real Madrid.

REAL MADRID -"Ci sono sempre tante speculazioni su di me", esordisce l'attaccante, "da quando sono diventato un professionista, ci sono sempre state voci su di me, ma non c'è niente di concreto". Entra poi nello specifico, tranquillizzando (ma non troppo) tutti i tifosi del Paris Saint-Germain: "Non appena ci sarà qualcosa di concreto, state tranquilli, lo dirò a tutti". Una risposta onesta da parte dell'ex Barcellona, che diminuisce momentaneamente il volume delle voci, ma non le spegne definitivamente, non smentendo l'interesse del Real Madrid. Se qualcosa di concreto dovrà esserci, significa forse che qualcuno sta davvero parlando di questa storia?

BARCELLONA - Il brasiliano cerca di mettere una toppa alla sua situazione e di tranquillizzare i tifosi, quanto meno, per il finale di stagione. Ma forse non funzionerà granchè e a Parigi si comincia già a parlare di un possibile addio del brasiliano. Ad essere preoccupati, oltre ai tifosi parigini, lo sono anche quelli catalani. Neymar, nonostante l'addio non si sia consumato nel migliore dei modi, non è considerato un traditore, ed un suo ritorno al Camp Nou sarebbe visto di buon occhio da parte della tifoseria e dai suoi ex compagni di squadra. Un discorso che assumerebbe tutto un altro spessore nel caso alla fine Neymar vestisse la maglietta bianca del Real Madrid, diventando in questo caso il nemico giurato numero uno del tifo blaugrana.