Neymar senior attacca: “Chiedevano a mio figlio di restare in piedi ed ecco i risultati!”

Neymar senior attacca: “Chiedevano a mio figlio di restare in piedi ed ecco i risultati!”

Il padre-agente di Neymar Jr. ha rilasciato un’intervista a UOL Sport nella quale ha parlato anche delle critiche subite dal ragazzo per le simulazioni. Critifche che, secondo Neymar senior, gli sono costate l’infortunio!

di Riccardo Stefani

Ci sono delle caratteristiche che diventano il vero e proprio biglietto da visita di un calciatore. Ronaldinho, per esempio, aveva l’imperturbabile sorriso da dribbling; David Beckham e Roberto Carlos avevano le proprie particolari rincorse per calciare le punizioni; Alessandro Del Piero, il suo particolare tiro d’interno piede sul secondo palo e Francesco Totti il suo cucchiaio. Il rischio che corre Neymar Junior è quello di non essere ricordato, in futuro, per qualche peculiarità di dribbling o di tiro. Piuttosto, soprattutto dal mondiale russo, si teme che il campione brasiliano venga ricordato per la maniera in cui si lancia a terra al minimo contatto e per le reazioni esagerate. Suo padre, nonché suo agente, in un’intervista a UOL Sport, ha lanciato una particolare provocazione riguardo l’abbandono delle simulazioni che ha coinciso con un infortunio.”Volevate che rimanesse in piedi? Beh, ecco i risultati“.

FARE IL NEYMAR – Già, la cronaca sportiva e anche i tifosi hanno più volte chiesto a Neymar di smetterla di mettere in scena acrobazie, capriole, espressioni di atroce e insopportabile dolore sul viso in seguito ai contrasti. Anche perché O’Ney lo sa che ormai i campi da gioco sono pieni di telecamere. Neymar Senior, però, alla luce dell’infortunio, sembra puntare il dito contro gli esponenti dell’anti-simulazione. “La gente gli chiedeva di restare in piedi e lui ha cominciato a farlo. Una volta, due, tre e… l’arbitro non gli fischiava un fallo. Non fermava mai il gioco, non ha fatto nulla! Cosa posso dire? Questa cosa è continuata a succedere finché non si è infortunato. Se resta in piedi si infortuna. A questo punto direi che sarebbe stato meglio se Neymar avesse continuato a fare il Neymar“.

LA NOMINA E IL FUTURO – Il caso specifico a cui il papà di Neymar si riferiva era quello relativo all’infortunio rimediato al quinto metatarso dal brasiliano nella partita di  Coupe de France contro lo Strasburgo. In effetti, in quel caso, anche il giocatore che ha commesso il fallo che ha portato il giocatore ad infortunarsi ha chiesto al giocatore di smetterla con le scenate. Certo, Neymar si era fatto male davvero ma è difficile biasimare troppo l’avversario. In ogni caso, Neymar Senior non lancia solo provocazioni ma parla anche del futuro del figlio: “Ha ancora tre anni di contratto con il PSG e stiamo parlando con la società di rinnovo. Il fatto che il suo nome venga accostato sempre ai top club è un indice del fatto che stiamo lavorando bene ma ciò non significa che cambierà necessariamente squadra. “

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy