Neymar – Leonardo pace (quasi) fatta. “Non è tutto risolto, ma è un patrimonio del club”

Neymar – Leonardo pace (quasi) fatta. “Non è tutto risolto, ma è un patrimonio del club”

Leonardo – Neymar, pace più o meno fatta. Considerando quanto accaduto, i due connazionali sembrano decisi a lasciarsi il recente passato alle spalle.

di Redazione Il Posticipo

Leonardo – Neymar, pace più o meno fatta. Considerando quanto accaduto, i due connazionali sembrano decisi a lasciarsi il recente passato alle spalle. Il dirigente del PSG, in una intervista a RMC sport riportata da Marca, tende la mano al fuoriclasse. Il ragazzo è stato sincero: ha ammesso di aver cercato di tornare a Barcellona, ma ormai si concentra sul PSG. E dunque, avanti così.

PATRIMONIO – Leonardo non rinnega quanto accaduto nei mesi scorsi, condanna il comportamento del ragazzo, ma lo ritiene comunque un patrimonio del club: “Dopo quanto accaduto in passato, è andato in Brasile e ha giocato una buona partita. Quindi è tornato ad allenarsi e si è sempre comportato bene. Ha giocato benissimo contro lo Strasburgo, entrando in campo senza clamori. E poi ha chiuso il cerchio con una giocata spettacolare, da Hollywood. Ora è nel PSG e pensa al PSG. Non possiamo dire che tutto sia andato come ci aspettavamo,  nè che tutto si sia risolto, ma si è dimostrato un grande professionista. Anche dal punto di vista comunicativo il ragazzo si è comportato in modo corretto. Neymar è un patrimonio della squadra, ma non è un cattivo ragazzo. Averlo con noi ci rende più forti “.

SOAP OPERA – Adesso però la vicenda si deve chiudere: Leonardo è categorico. Quel che è stato è stato, l’unico modo per andare avanti, è non voltarsi indietro. Anche perché sarebbe oggettivamente complicato proseguire. “Se dovessimo ascoltare o rileggere tutte le cose che sono state dette, saremmo ancora a commentare. Non vogliamo che la faccenda si prolunghi ancora. Non ci piacciono le telenovele messicane. C’è un regolamento interno che tutti i calciatori rispettano. Lui deve pensare a lavorare e giocare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy