Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Neymar in campo con il Lille: il miracolo di Natale è possibile

(Photo by Manu Fernandez/Pool via Getty Images)

Evoluzione clamorosa, in positivo, per il brasiliano che potrebbe tornare quasi subito in campo.

Redazione Il Posticipo

Neymar ha ringraziato Dio. Tuchel invece ha parlato con i medici e sogna il miracolo di Natale. Un clamoroso reinserimento del brasiliano sin dalla sfida con il Lille. Ovvero a una settimana dall'infortunio che ha fatto temere il peggio. Secondo Le Parisien la situazione della caviglia è molto migliorata e i tempi di recupero sono ristretti. Quasi risibili rispetto alla paura dopo lo scontro con Thiago Mendes.

(Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

OK - Dal possibile KO all'OK il passo è stato brevissimo. L'evoluzione clinica dell'infortunio, secondo il quotidiano d'oltralpe, è in netto miglioramento. E il tecnico, in conferenza stampa ha mostrato un certo ottimismo: "Non è impossibile che torni a giocare prima di Natale. Cercheremo ri riaverlo già in vista della sfida contro il Lille. In questo momento non posso avere la certezza, ma aspettiamo gli ultimi esami". Parole cariche di speranza, quelle del tecnico, suffragate però dal rapporto dei medici.

DIAGNOSI - Quello di Tuchel non è un esercizio di ottimismo esagerato, ma una costatazione dei fatti che affonda le radici dopo le prime immagini della caviglia maltrattata da Thiago Mendes. Neymar, con grande sorpresa e sollievo dei medici, non ha alcuna traccia di lesione ai legamenti che hanno subito solo uno stiramento. Nella medicina sportiva, come spiegano in Francia, questo infortunio è catalogabile come "distorsione lieve". Un infortunio molto più doloroso che grave. Ecco spiegate dunque le lacrime del brasiliano mentre usciva in barella.

LILLE - La prima diagnosi deve essere confermata dalla seconda sessione di esami prevista nelle prossime ore, ma tutto lascia credere che l'incubo di un grave infortunio e di un conseguente lungo stop sono decisamente lontani. Addirittura, nella migliori delle ipotesi (e non è affatto escluso che sia così) i tempi di recupero da questo tipo di infortunio sono brevissimi. Servirebbero dai quattro ai cinque giorni di riposo associati a cure specifiche per recuperare completamente la piena funzionalità. Ecco perché Tuchel spera di poter avere Neymar sin dalla prossima sfida contro il Lille. Se le previsioni, come molto se non tutto lascia credere, saranno rispettate, il brasiliano potrebbe regalarsi il ritorno in campo prima di Natale, anche se il Paris Saint Germain non correrà rischi.

Potresti esserti perso