Neymar e l’idolo che non ti aspetti: “Eroi? Batman e mio padre ma in campo ho sempre voluto essere come…”

Neymar e l’idolo che non ti aspetti: “Eroi? Batman e mio padre ma in campo ho sempre voluto essere come…”

Nella mini-intervista rilasciata a DAZN, Neymar ha parlato un po’ di sé spaziando dagli idoli nei fumetti a quelli della vita, passando per il modello di giocatore: è proprio quest’ultimo a sorprendere un po’.

di Redazione Il Posticipo

Un giocatore di calcio è prima di tutto un essere umano. Spesso ci si trova a dire che un calciatore di 27 anni sia all’apice della carriera, che non sia più tanto giovane ma analizzando quell’età, si parla di…un ragazzo. Ecco, un ragazzo, in quanto tale, per quanto possa essere realizzato dal punto di vista professionale e umano dovrebbe sempre mantenere altissime ambizioni e in genere lo si fa seguendo le tracce di qualcuno preso a modello. Neymar, per esempio, ha 27 anni, è ritenuto uno dei migliori al mondo nel suo ruolo ma non smette di seguire le orme di… Robinho.

ROBINHO – Già, il ventisettenne del Paris Saint-Germain ha rivelato in una mini-intervista pubblicata su Twitter da DAZN, che il suo idolo è l’attuale ala dell’Istanbul Basaksehir. Per carità, l’ex Real Madrid e Milan è stato senza dubbio uno dei calciatori brasiliani più stimati: lo stesso Pelé lo aveva designato come proprio erede. È pur vero che già prima dei trent’anni, a causa di qualche infortunio e di altre circostanze, le sue prestazioni e conseguentemente le sue prospettive si erano ristrette considerevolmente. Eppure Neymar, che senza il bisogno di uscire dai confini brasiliani avrebbe potuto scegliere come fari Zico, Ronaldinho o Rivaldo, ha scelto proprio l’ex compagno di nazionale.

ALTRI IDOLI –Il mio idolo è sempre stato Robinho, da quando ero piccolo ho sempre amato tutto ciò che ha fatto e ho sempre voluto essere come lui” ha detto O’Ney a DAZN. Certo, il brasiliano del PSG non ha parlato solo del suo idolo in campo ma anche dei suoi eroi in altri ambiti. Nella vita, ad esempio, la sua stella polare è suo padre mentre il suo eroe preferito dei fumetti è Batman. Tornando a Robinho, chissà se, per seguire le sue tracce, Neymar troverà il modo di farsi un bel periodo al Real Madrid un giorno o l’altro e poi magari anche al Milan? In ogni caso, si immagina abbastanza facilmente, che ognuno dei personaggi indicati come idoli dal campione verdeoro possa essere abbastanza felice di questa menzione speciale. Eccezion fatta per Batman, chiaramente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy