Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Neymar…dichiara guerra al City: “Sarò in prima linea e darò tutto, dovessi morire in campo!”

PARIS, FRANCE - APRIL 13: Neymar of Paris Saint-Germain gestures during the UEFA Champions League Quarter Final Second Leg match between Paris Saint-Germain and FC Bayern Munich at Parc des Princes on April 13, 2021 in Paris, France. Sporting stadiums around France remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Neymar, che solitamente anticipa le partite con citazioni bibliche o religiose, stavolta ha deciso di impugnare...la baionetta.

Redazione Il Posticipo

Quest'anno la Ligue 1 è, assieme alla Liga, il campionato più equilibrato di questa stagione. Quasi abituati a un monopolio del Paris Saint-Germain, con le interruzioni di Montpellier e Monaco, i francesi si sono ritrovati un torneo in cui non solo Neymar e compagni si giocano il titolo con il Lille, ma c'è anche il Monaco pronto a sfruttare qualsiasi passo falso delle prime due in classifica. Il PSG di Pochettino ha fatto il suo, battendo il Lens 2-1, potendosi così concentrare sull'altro grande impegno di questi giorni: il ritorno della semifinale di Champions League contro il Manchester City. I transalpini devono recuperare l'1-2 casalingo subito al Parco dei Principi da parte della squadra di Guardiola, ma vanno all'Etihad convinti di poter fare bene.

NON IMPORTA IL RISULTATO - Ed è proprio O Ney, parlando ai canali ufficiali del club, a lanciare la sfida al City. “La prima cosa che dobbiamo fare adesso è riposarci e poi concentrarci sulla Champions League. Abbiamo avuto una partita di andata molto complicata contro il Manchester City, ma dobbiamo crederci, non importa quello che dice il risultato dell'andata o le nostre percentuali di vittoria". La Champions League, del resto, è una competizione in cui, soprattutto negli ultimi anni, le sorprese nelle partite a eliminazione diretta non sono mai mancate. Certo, il PSG ci è quasi sempre andato di mezzo in maniera negativa (la Remuntada del Barcellona, ma anche l'eliminazione per mano del Manchester United nel 2019), ma la speranza di ribaltare la situazione non manca.

 (Photo by Manu Fernandez/Pool via Getty Images)

PRIMA LINEA - Al punto che Neymar, che solitamente anticipa le partite con citazioni bibliche o religiose, stavolta ha deciso di impugnare...la baionetta. "Io credo che ogni abitante di Parigi dovrebbe credere in noi. Io sono in prima linea e sarò il primo guerriero ad andare in battaglia per la squadra. Darò il mio meglio e farò qualsiasi cosa per portare qui la Champions, non importa cosa dovrò fare, anche se dovessi morire sul campo". Esagerato? Beh, probabilmente sì, ma almeno l'intenzione di scuotere i compagni e i tifosi c'è. Quello che poi accadrà in campo, con il PSG che dovrà per forza di cose aprirsi contro la tecnica della squadra di Guardiola, è tutto da vedersi.