Neymar, in arrivo un’altra stangata: il brasiliano è…rimandato a settembre?

Neymar, in arrivo un’altra stangata: il brasiliano è…rimandato a settembre?

Per il pugno al tifoso, il brasiliano rischia fino a otto giornate in Francia. Che, aggiunte alle tre già ricevute dalla UEFA per gli insulti via social all’arbitro dopo lo United, potrebbero tenerlo fermo a livello di club fino all’autunno. A meno che…

di Redazione Il Posticipo

Neymar, rimandato a settembre? Possibile, per non dire ampiamente probabile. Quando la Federazione francese si riunirà per decidere come punire il brasiliano, reo di aver colpito un tifoso dopo la finale di Coppa di Francia, non è che ci saranno molte possibilità di passarla liscia. Da quanto riporta il Sun, per aver colpito, dopo il match, “un calciatore, un arbitro, un allenatore, un membro dello staff o del pubblico”, dovrebbero arrivare cinque giornate senza possibilità di appello. Del resto, le immagini parlano abbastanza chiaro e considerando che anche il suo ufficio stampa ha ammesso che Neymar ha colpito un tifoso, c’è poco da negare.

DA CINQUE A OTTO GIORNATE – Ma non è tutto. Il tabloid inglese parla anche della possibilità di una estensione della squalifica a otto partite, se l’atto compiuto avesse “danneggiato fisicamente colui che lo ha ricevuto”. Il tutto, da scontarsi in tutte le competizioni perchè il fatto…è arrivato dopo la partita. Considerando che in Ligue 1 mancano quattro partite, che però per il Paris Saint-Germain sono cinque, in caso di squalifica prolungata Neymar salterebbe il finale di questa stagione e l’inizio della prossima. Un motivo in più per farsi una vacanza più lunga dopo l’impegno con il suo Brasile in Copa America? Forse sì, visto che a occhio e croce non potrà comunque giocare…prima dell’autunno.

PIÙ TRE IN EUROPA – Il calcolo è semplice. Tre giornate di campionato, giusto il tempo di iniziare a metà agosto e incrociarsi con la pausa delle nazionali di inizio settembre. In caso di stangata, finirà prima l’estate della sanzione per Neymar. Che non dovrà neanche preoccuparsi troppo per la Champions League, visto che è squalificato anche lì, per gli insulti social rivolti all’arbitro dopo PSG-United. Stavolta le giornate sono tre, tutte le partite d’andata del girone in cui verrà incluso il PSG campione di Francia. Tra una scenata e l’altra, dunque, arrivederci almeno a fine settembre. A meno di un clamoroso cambio di maglia. E considerando che O’Ney non si sposterebbe certo per rimanere in Francia, vederlo in campo ad agosto significherebbe…vederlo altrove!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy