Neymar apre al Real: “Qualsiasi calciatore vorrebbe giocarci…”

Neymar apre al Real: “Qualsiasi calciatore vorrebbe giocarci…”

Che il brasiliano sia uno dei sogni proibiti di Perez, è noto a tutti. E sul fatto che il Real sogni il grande sgarbo al Barça, riportando in Spagna l’ex blaugrana, c’è poco da obiettare. Ma Neymar…che ne pensa del Real? Lo ha spiegato in un’intervista…

di Redazione Il Posticipo

Real sì, Real no, Real…boh! Tutti sognano la camiseta blanca, ma poi quando c’è da trasferirsi non è poi così detto che il sogno diventi realtà. L’esempio principale è forse Eden Hazard, che da anni manda messaggi neanche troppo velati alla Real Casa, ma che alla fine “rischia” di terminare la carriera al Chelsea dopo un corteggiamento che ormai dura da un lustro. Ma il fantasista belga non è l’unico. Anche a Mbappè viene spesso “assegnata” una gran simpatia per la squadra di Florentino Perez, ma anche nel caso del transalpino, quando c’è stata la possibilità di trasferirsi non se n’è fatto nulla.

CAMBIARE IDEA – E quando si parla di grandi campioni dalle idee poco chiare, si può tralasciare Neymar? Ovviamente no. Che il brasiliano sia uno dei sogni proibiti del Presi, è noto a tutti. E sul fatto che il Real sogni il grande sgarbo al Barça, riportando in Spagna l’ex blaugrana, c’è poco da obiettare. Ma Neymar…che ne pensa del Real? Cambia idea ogni due per tre, esattamente come i colleghi. E anche stavolta lancia messaggi ambigui, che fanno sognare i tifosi dei Blancos e spaventano quelli del Paris Saint-Germain. La frase? Beh, quella classica. Il Real Madrid è un sogno. Al punto che sembra quasi sentir parlare…Hazard.

“QUALSIASI GIOCATORE…” – Nell’intervista concessa a Esporte espetacular, O’Ney ha detto la sua sua. “Il Real è uno dei club più importanti del mondo e qualsiasi calciatore vorrebbe andarci a giocare”. Perchè no, dunque? Del resto, quando il brasiliano è andato al PSG, il sospetto che fosse solo una tappa temporanea per aggirare la “clausola anti-Real” del suo contratto è venuto a tutti… “Io sono felice a Parigi e mi trovo bene, ma non si sa mai quello che può succedere in futuro. Però con questo non dico che giocherò con il Real Madrid, eh…”. Precisazione necessaria, ma non sufficiente. Anche perchè quando poi Neymar racconta che “il Barcellona era un sogno sin da quando ero bambino, e l’ho realizzato”, non è così strano pensare che il verdeoro possa decidere…di farne diventare realtà un altro!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy