Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Neymar amaro con il Fenomeno: “Per questa generazione la nazionale non ha più importanza”

ROSTOV-ON-DON, RUSSIA - JUNE 17:  Neymar Jr of Brazil reacts during the 2018 FIFA World Cup Russia group E match between Brazil and Switzerland at Rostov Arena on June 17, 2018 in Rostov-on-Don, Russia.  (Photo by Buda Mendes/Getty Images)

L'attaccante che ha giocato (e perso) con il PSG nella partita contro il Nantes si sfoga... con i brasiliani

Redazione Il Posticipo

Neymar , che ha giocato (e perso) con il PSG nella partita contro il Nantes si sfoga... con i brasiliani. L'attaccante in procinto di giocare quello che potrebbe essere il suo ultimo Mondiale con la selecao non ha perso occasione di per mostrare il suo dispiacere per il rapporto che si è venuto a creare fra i giocatori della nazionale e la tifoseria brasiliana in una diretta con il Fenomeno Ronaldo e Gaules, noto streamer locale.

DIPIACERE - Neymar non nasconde il suo disappunto. “Per questa generazione, quando gioca la nazionale non ha importanza. Oggi la nazionale ha preso le distanze dai tifosi, non so perché, ma lo vedo attraverso le partite. Ci sono pochi commenti, addirittura poche persone sanno quando scenderemo in campo. Credo sia qualcosa di molto  brutto e triste. Quando ero bambino, la partita della nazionale era un evento. Si appendeva la bandiera brasiliana in finestra o in balcone. C'era il barbecue, le nonne e le mamme preparavano la torta. Era un evento molto sentito in casa. Oggi non avverto più quell'importanza. Non so come siamo arrivati ​​a questo punto, spero che tutto torni come  qualche anno fa, spero che i tifosi sostengano ancora una volta la squadra brasiliana, che saremo insieme per andare a inseguire il titolo mondiale

RAPPORTO - Lo sfogo dell'attaccante del PSG stupisce sino a un certo punto. Il rapporto con la "torcida" è sempre stato condizionato da alti e bassi. Nel 2019 su twitter, era diventato un trend topic il #neymarnao alla convocazione di Tite in nazionale del calciatore dopo la Copa Amarica. E nel 2021 non le ha mandate a dire ai tifosi che si auguravano in una finale di Copa America con l'Argentina, la vittoria di Messi. "Sono un brasiliano con orgoglio e amore. Il mio sogno è sempre stato quello di giocare per la nazionale e ascoltare la gente cantare. Non ho mai attacco né mai attaccherò il Brasile, specie se si sta giocando qualcosa, che sia sport, modellismo, Oscar o altro. Sono brasiliano e tifo per il Brasile, come si fa a fare diversamente? Va bene, lo rispetto, ma andate a... Dedicato a chi va contro di noi".