Newcastle, sguardo al futuro ricordando…il passato: nuove maglie in onore della Coppa delle Fiere vinta cinquant’anni fa

Newcastle, sguardo al futuro ricordando…il passato: nuove maglie in onore della Coppa delle Fiere vinta cinquant’anni fa

In attesa di sapere se il futuro parlerà arabo, con la possibilità dell’acquisizione del club da parte del gruppo Bin Zayed, il Newcastle per la nuova stagione guarda…al passato. Con la divisa per il campionato 2019/20, non si potevano che onorare gli eroi che hanno conquistato l’Europa.

di Redazione Il Posticipo

In attesa di sapere se il futuro parlerà arabo, con la possibilità dell’acquisizione del club da parte del gruppo Bin Zayed, il Newcastle per la nuova stagione guarda…al passato. E quando è stato il momento di pensare alla divisa per il campionato 2019/20, ci sono stati pochi dubbi dalle parti di St James’ Park. A cinquant’anni dal primo trofeo europeo della storia del club, la Coppa delle Fiere sollevata nel 1969, non si potevano che onorare gli eroi che hanno battuto l’Újpest. Quindi le Magpies presentano le nuove maglie con un tweet, ovviamente…in bianco e nero, mostrando quelle dell’epoca che si trasformano in quelle che indosseranno gli uomini di Benitez.

IL NEWCASTLE DEL 1969 – In quell’edizione di cinquant’anni fa dell’ormai scomparsa Coppa delle Fiere, il tecnico Joe Harvey ha portato i bianconeri al trionfo attraverso non poche difficoltà. Basterebbe pensare che la prima squadra incrociata (all’epoca non c’erano le teste di serie) è stato il Feyenoord, che l’anno successivo avrebbe sollevato la Coppa dei Campioni. Una volta sbarazzatisi degli olandesi, il sorteggio ha tirato altri brutti scherzi a quel Newcastle. Prima lo Sporting Lisbona, poi il Real Saragozza, eliminato solo grazie alla regola dei gol fuori casa. L’unico turno…di riposo (ma neanche troppo) sono i quarti, contro il Vitoria Setubal, prima di raggiungere la finale grazie alla vittoria contro i Glasgow Rangers e sollevare il trofeo a Budapest, dopo aver battuto l’Újpest sia all’andata che al ritorno.

ALTI E BASSI – Insomma, ricordi più che benauguranti per una squadra che però negli ultimi anni ha vissuto di alti e bassi. Le retrocessioni delle stagioni 2008/09 e 2015/16, anche se il club è tornato in entrambi i casi subito in Premier, sono ferite ancora aperte per i tifosi, che sono in lotta quasi perenne con il presidente Mike Ashley. Come se non bastasse, le voci che vogliono Rafa Benitez sulla Via della Seta, pronto ad accettare le offerte dei club cinesi, non fanno presagire nulla di buono per le Magpies. E molti si augurano che alla fine il cambio di proprietà ci sia. E che la maglia che ricorda il Newcastle del 1969 sia solamente il primo passo per tornare grandi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy