Neville, semifinale con polemica: “Rispetto Megan Rapinoe anche se…mi ha rotto l’Apple Watch!”

Neville, semifinale con polemica: “Rispetto Megan Rapinoe anche se…mi ha rotto l’Apple Watch!”

Il ct della nazionale inglese femminile ha raccontato un curioso aneddoto alla vigilia della sfida con gli Stati Uniti che vale la finale al Mondiale 2019. Acqua passata tra Neville e la Rapinoe nonostante un…incidente in passato? Sembra proprio di sì…

di Redazione Il Posticipo

Phil Neville è pronto ad affrontare gli Stati Uniti nella sfida più importante di sempre nella sua carriera da allenatore. L’ex difensore del Manchester United è stato nominato commissario tecnico dell’Inghilterra nel 2018 e oggi si gioca persino la qualificazione alla finale del Mondiale: se la dovrà vedere con gli Stati Uniti che hanno eliminato la Francia padrona di casa ai quarti e che in campo hanno un’arma in più che si chiama Megan Rapinoe.

L’ANEDDOTO – Alla vigilia della semifinale, il c.t. Neville ha raccontato un aneddoto che lo lega all’attaccante e che è stato riportato da ESPN: “Mi ricordo che nella mia prima SheBelieves (una Coppa contro gli Stati Uniti nel 2018) c’era un pallone che stava rimbalzando lungo la linea di bordocampo, sono andato a prenderlo e lei ha colpito in pieno il mio Apple Watch. Non mi ha mai ripagato per il danno commesso… Non mi ha chiesto nemmeno scusa”. Neville non dimentica?

CAMPIONESSA – L’accaduto però non cambia l’idea che l’allenatore si è fatto di Rapinoe come giocatrice: “Megan è una vincente. Mi piace la personalità che c’è in lei, dentro e fuori dal campo e penso che sia una calcatrice di classe mondiale”. La Rapinoe è pronta a sfidare l’Inghilterra dopo la doppietta alla Francia e le polemiche che sono scaturite dopo le sue ultime dichiarazioni contro il presidente Donald Trump. L’attaccante approfitterà della gara contro le ragazze di Neville per chiedergli finalmente scusa dopo l’Apple Watch andato in frantumi qualche mese fa?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy