Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Neville: “CR7 innesto importante, ma non so se basterà allo United per vincere la Premier”

SALFORD, ENGLAND - JANUARY 22:  Gary Neville a co-owner of Salford City looks on during the Sky Bet League Two match between Salford City and Harrogate Town at Moor Lane on January 22, 2021 in Salford, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

L'ex United ritiene che l'arrivo di Ronaldo renderà sicuramente i Red Devils competitivi per il titolo. Vincere, però, non sarà facile,

Redazione Il Posticipo

Il ritorno di Ronaldo allo United e le prime parole del fuoriclasse portoghese hanno già percorso in lungo e in largo l'autostrada del web. Fra le reazioni degli esperti d'oltremanica, però, c'è un certo scetticismo. Specialmente in Gary Neville, che conosce bene l'ambiente dei Red Devils, sia CR7.

VINCENTE - Le riflessioni dell'ex calciatore dello United sono state raccolte da skysports. In sintesi, Neville ritiene che l'arrivo di Ronaldo renderà sicuramente i Red Devils competitivi per il titolo. Vincerlo, però, non sarà facile, né scontato.  "L'arrivo di Cristiano è senza dubbio un innesto importante. Solskjaer aveva bisogno di un goleador. Non credo che la squadra dovrà adattarsi troppo al suo arrivo. Nella batteria di attaccanti c'è tanta fantasia. Tutti possono giocare larghi. Sancho, Rashford,  Martial o anche Greenwood, potrebbero creare molto spazio per lui. Lo stesso Cavani ha già mostrato di sapersi adattare da esterno".

SIR ALEX - Rispetto al Ronaldo che aveva vestito per la prima volta la maglia dello United, l'attuale è un calciatore più efficace. Pochissimi orpelli e moltissima sostanza. "Ha rinunciato alla giocata fine a sé stessa, a volte era frustrante giocare con lui. Il merito di questo cambiamento è di Sir Alex. Ogni qualvolta aveva dei problemi, Ferguson si prendeva cura di lui, esattamente come ha fatto con Wayne Rooney. Adesso sarà molto interessante valutare l'impatto che avrà su questa squadra. Prima era lui il giovane di talento, adesso ve ne sono tanti altri, che non hanno ancora vinto. Lo United non sa vincere, Ronaldo sì".

TITOLO - Il percorso di crescita deve avere un... finale. L'arrivo di Ronaldo è un regalo ma anche una "condanna" per Solskjaer. Adesso deve portare a casa qualche trofeo. "Sinora la squadra ha faticato parecchio, specialmente nelle partite fuori casa, ma dopo gli innesti di questo mercato il Manchester ha una rosa composta da calciatori in grado di risolvere la partita in qualsiasi momento. Il vero interrogativo che mi pongo è se la presenza d Ronaldo è abbastanza per vincere il titolo. Non credo proprio che lo sia, la Premier League molto più competitiva di quando l'ha lasciata".