Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Neville avvisa…le talpe dello United: “Il club sa benissimo chi è che parla con la stampa…”

SALFORD, ENGLAND - JANUARY 22:  Gary Neville a co-owner of Salford City looks on during the Sky Bet League Two match between Salford City and Harrogate Town at Moor Lane on January 22, 2021 in Salford, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Quando qualcosa trapela da dentro uno spogliatoio o un centro sportivo, è subito caccia...alla talpa. Neville esamina la situazione del Manchester United e sottolinea che tutte le voci che circolano in queste settimane hanno un'origine comune...

Redazione Il Posticipo

Quando qualcosa trapela da dentro uno spogliatoio o un centro sportivo, è subito caccia...alla talpa. Se alla stampa arriva una notizia è perchè qualcuno l'ha riportata, spesso e volentieri non certo per fare il bene di un club. Gary Neville, ai microfoni di SkySports, esamina la situazione del Manchester United e sottolinea che tutte le voci che circolano in queste settimane hanno un'origine comune. Spiegando anche che, nonostante ci si possa fare davvero poco, i club sono quasi sempre a conoscenza di chi è che manda in giro notizie destabilizzanti...

CHELSEA - “Mi ricordo quando sono diventato un opinionista per Sky e seguivamo la Champions League, sono andato a Napoli per vedere una partita del Chelsea. Era il periodo in cui l'allenatore era Villas-Boas e aveva appena lasciato fuori dai titolari Frank Lampard, Michael Essien, Ashley Cole, quattro o cinque dei calciatori più importanti. È una cosa che gli allenatori tendono a fare quando capiscono che il loro tempo in un club sta per terminare. E mi ricordo che a pranzo i miei colleghi ricevevano messaggi con informazioni sulla squadra e commenti negativi sull'allenatore. E mi chiedevo 'ma queste cose succedono davvero?'". Succedono e ci sono...dei colpevoli ben precisi.

SALVARE L'IMMAGINE - “I procuratori e gli addetti stampa dei calciatori stavano mandando ai giornalisti informazioni interne al club il giorno della partita. Ed è esattamente quello che succede ora al Manchester United, sono tutti al lavoro: procuratori, addetti stampa e marketing, tutti pronti a salvare l'immagine del proprio assistito. Ma quello di cui non si rendono conto è che quando loro parlano con i media, poi i media vanno a parlare con il club, quindi si sa benissimo chi è che fa uscire certe cose. Non è una buona situazione, ma lo sappiamo tutti. Non faremo i nomi, perchè abbiamo un po' di rispetto, ma la situazione è uguale a quella del Chelsea di tanti anni fa. Dovrebbero smetterla tutti e pensare a lavorare al meglio". Certo, quel Chelsea poi ha vinto la Champions League, una volta che Villas-Boas è stato sostituito da Di Matteo. Ma non è esattamente questo il concetto che cerca di spiegare Neville...