Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Neuer: “Non ho alcuna intenzione di smettere. Neanche in nazionale”

(Photo by Alex Grimm/Bongarts/Getty Images)

Il portiere del Bayern non ha alcuna intenzione di smettere. E neanche di lasciare la nazionale.

Redazione Il Posticipo

Manuel Neuer a un passo da quota 100 in nazionale. Traguardo che potrebbe raggiungere anche prima dell'Europeo qualora Low decidesse di schierarlo nei test match in vista della competizione continentale. In ogni caso, taglierà il prestigioso traguardo entro poche settimane. E, da buon portiere, non si lascia sfuggire la... palla al balzo. Il portiere del Bayern non ha alcuna intenzione di smettere. E neanche di lasciare la nazionale.

INTRAMONTABILE - Un rapporto solo interrotto, quello con la selezione tedesca: "È un traguardo che mi rende  orgoglioso. Avevo già pregustato e intravisto la possibilità di raggiungere questa negli ultimi anni, ma poi è arrivata la lunga pausa per infortunio. Per me è davvero un gran traguardo che mi rende orgoglioso. Sono felice di poter disputare di nuovo il primo allenamento in nazionale dopo tanto tempo. Ora sono completamente concentrati sul torneo.  Abbiamo una buona squadra. Possiamo ottenere buoni risultati. Come giocatori abbiamo una certezza: vogliamo dare il meglio per il nostro paese. Partiamo subito forte. Il nostro girone prevede tre potenziali  finali".

FUTURO - Anche il futuro è al Bayern Monaco. Fra l'altro, in nazionale ritroverà Flick. "Tutti sanno che ho un buon rapporto con lui. Abbiamo passato bei momenti insieme. Credo sia stata una buona decisione da parte della federazione. Tuttavia, ora abbiamo un torneo importante davanti a noi e vogliamo concentrarci su quello. Siamo comunque grati a Joachim Löw e vogliamo riservagli un grande addio. Per quanto riguarda le voci sul mio addio, io mi diverto ancora molto con la nazionale. E se il mio corpo mi dice che posso ancora andare, allora proseguirò. Mi sento ancora in forma e non ho ancora intenzione di concludere la mia carriera in nazionale"

BAYERN - E neanche al Bayern. Il blocco bavarese è tornato a cementare la nazionale. "Speriamo che abbia effetti positivi. Come club abbiamo vinto moltissimo, ma è molto diverso giocare per una squadra dove ci si allena tuti i giorni e si può lavorare sugli automatismi. In Nazionale, invece, vincere dipende da un mix positivo. E per arrivare al trofeo abbiamo bisogno di tutti, a prescindere dalla squadra di provenienza. Questi Europei sono molto importanti per noi".