Nella Ville Lumiere c’è…la guerra del Golfo: il Bahrein entra nel Paris FC e vuole la promozione e il derby con il PSG

Nella Ville Lumiere c’è…la guerra del Golfo: il Bahrein entra nel Paris FC e vuole la promozione e il derby con il PSG

Da quando il fondo sovrano del Qatar ha investito nel PSG, la competizione in Ligue 1 è crollata. Ma ora potrebbe essere arrivato il momento di un altro sconvolgimento firmato Golfo Persico, sia per il torneo transalpino che per la capitale francese.

di Redazione Il Posticipo

Calcisticamente parlando, se si parla di Parigi si pensa al Paris Saint-Germain. Che non è neanche una società poi così storica, essendo nata nel 1970, ma che certamente al momento attuale rappresenta l’eccellenza del pallone francese grazie ai vari Mbappè, Neymar e compagnia bella. I detrattori del PSG si lamentano perchè, da quando il fondo sovrano del Qatar ha investito nel club, la competizione in Ligue 1 è crollata e solo in due casi (Montpellier e Monaco) il campionato non è finito al Parco dei Principi. Ma ora potrebbe essere arrivato il momento di un altro sconvolgimento firmato Golfo Persico, sia per il torneo transalpino che per la capitale francese.

PARIS FC – Già, perchè nella Ville Lumiere c’è anche un altro club, il Paris FC, la squadra in cui fino a poco tempo fa giocava Jeremy Menez. Altro club relativamente nuovo (nato nel 1969 e rifondato nel 1972), il PFC milita in Ligue 2. Ma a partire da questa stagione potrebbe fare il salto di qualità, imitando i cugini del PSG. Come annuncia lo stesso club con un comunicato ufficiale, c’è un nuovo partner strategico con cui puntare in grande: il Regno del Bahrein. Ovvero, agli occhi del Qatar, la…concorrenza. I due stati del Golfo Persico sono in pessimi rapporti, al punto che nel 2017 c’è stata la rottura delle relazioni diplomatiche. E ora il terreno dello scontro diventa anche un campo di calcio, con un’operazione che non può non sapere di sfida.

BAHREIN – Il Bahrein ha acquistato il 20% delle azioni del club e intende garantire la liquidità necessaria, anche attraverso una sponsorizzazione sulla maglia, per il grande salto. Non sarà semplice, perchè il Paris FC è arrivato diciassettesimo in Ligue 2, evitando a malapena la retrocessione. Ma in Francia sanno bene quanto l’arrivo di un fondo sovrano sia in grado di ribaltare la situazione. Dunque, si prospetta un derby (sportivo, commerciale e perchè no, anche politico) tra i due paesi nel cuore della capitale francese. E l’impressione è che, non appena il PFC arriverà in Ligue 1, si parlerà di…Guerra del Golfo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy