Napoli-Rui Patricio, il portiere giusto al prezzo giusto

Per sostituire Reina, i partenopei possono puntare al campione d’Europa Rui Patricio, estremo difensore dello Sporting Lisbona. Un investimento non eccessivo su una certezza del ruolo.

di Mattia Deidda

Il Napoli al lavoro. La società partenopea non può permettersi di focalizzare tutta la propria attenzione sul campionato. La stagione in corso può ancora dire molto, ma per continuare a rimanere nei piani alti della classifica serve progettare con precisione tutte le mosse di mercato della prossima campagna estiva. Il primo tassello da rimpiazzare è il portiere; Reina, pronto a viaggiare in direzione Milano, lascerà Napoli: la società ha già pronto il nome per sostituire lo spagnolo: Rui Patricio, portiere dello Sporting Lisbona, può unirsi alla rosa partenopea.

Napoli, salto di qualità

Rui Patricio, classe 1988, da sempre nello Sporting Lisbona, squadra in cui è cresciuto. Portiere affidabile, in grado di difendere la porta di una delle migliori squadre del campionato per ben dodici anni. Esperto al punto giusto: il ruolo del portiere, notoriamente, raggiunge la piena maturità calcistica più tardi rispetto i giocatori di movimento. Con sei anni in meno di Reina, Rui Patricio può ancora dare molto al mondo del calcio. Dopo dodici anni vissuti da protagonista tra i professionisti, l’estremo difensore ha raccolto la giusta esperienza per difendere la porta di qualsiasi club: 91 presenze in Europa (tra Champions ed Europa League) non si accumulano per caso, così come i 68 gettoni collezionati nella Nazionale. Brilla, nel curriculum, la vittoria dell’Europeo in Francia, primo storico trofeo vinto dal Portogallo.

Rui Patricio, fattore Champions

Lo Sporting Lisbona, con ogni probabilità, non parteciperà alla prossima Champions League. Terzi in classifica (in Portogallo i posti validi per l’Europa che conta sono due), a -5 dal secondo posto. La differenza, numeri alla mano, non è proibitiva, ma in questa stagione il campo ha regalato dei segnali chiari, e Benfica e Porto (rispettivamente prima e seconda) sono indiscutibilmente più attrezzate dei Leoni, come i venti gol in più segnati dimostrano. Con trent’anni sulle spalle, Rui Patricio potrebbe cedere alla tentazione di vivere una nuova esperienza lontano da casa: il Napoli è vigile, pronto ad aprire la porta, offrendo i circa 20 milioni necessari per convincere i biancoverdi e regalando così al portiere la possibilità di giocare la Champions League da protagonista, lottando, di nuovo, per la vittoria del campionato. Nel frattempo, questa sera sarà impegnato nei quarti di finale di Europa League contro l’Atletico Madrid, sfida che il Napoli seguirà con estrema attenzione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy