Ciciretti, il Napoli ha individuato il rinforzo tanto br…Amato

Ciciretti, il Napoli ha individuato il rinforzo tanto br…Amato

Il Napoli vuole giocare di anticipo ed iniziare la propria sessione di mercato invernale ancor prima del nuovo anno. E Amato Ciciretti è il primo nome sulla lista partenopea.

di Mattia Deidda

Il Napoli vuole giocare di anticipo ed iniziare la propria sessione di mercato invernale ancor prima del nuovo anno. E Amato Ciciretti è il primo nome sulla lista partenopea. L’intenzione è quella di aumentare il parco attaccanti, riuscendo così a creare più rotazioni all’interno della squadra. In un campionato che vede il Napoli assoluto protagonista, sarebbe un errore imperdonabile non tentare di rinforzare la rosa. Il ricordo, inevitabilmente, va all’operazione Pavoletti, pagato 18 milioni e praticamente mai utilizzato. Questa volta, però, le sensazioni sono diverse. Difficilmente De Laurentiis darebbe il via libera per l’acquisto di Ciciretti senza prima aver consultato Sarri. Ripetere gli errori del passato è vietato.

Ciciretti, il doppione di Callejon

Ciciretti è il migliore calciatore del Benevento. Non che ci voglia molto, quando si gioca nell’ultima squadra in classifica. Rimane però la sicurezza che sia un giocatore in grado di mantenere la categoria. Rinforzare il reparto offensivo nel mercato invernale è un esercizio difficile, e con Ciciretti il Napoli vuole andare sul sicuro. Il calciatore ha tecnica per leggere adeguatamente lo spartito scritto da Sarri e, soprattutto, non ha bisogno di tempo per capire il campionato. Esterno destro nel tridente, potrebbe regalare un po’ di riposo a Callejon, unico calciatore nella rosa partenopea a non aver un doppione in squadra. Giocatori diversi (è praticamente impossibile trovare un calciatore simile a Callejon), ma la nuova scoperta di Zielinski al posto di Insigne ha aperto un nuovo mondo: anche se i sostituti non hanno le stesse caratteristiche dei titolari, se il calciatore ha qualità lo spartito funziona lo stesso. E Ciciretti, che può ricoprire anche il ruolo del trequartista, ha qualità da vendere.

Adesso o mai più

Secondo le ultime notizie, il Napoli avrebbe già trovato un accordo di massima con il calciatore sulla base di un contratto quinquennale; non dovrebbe essere complicato trovare un’intesa anche con il Benevento. La matematica non ha ancora espresso il suo giudizio, ma la neopromossa ha raccolto un solo punto in diciassette giornate di campionato, non sarebbe quindi una follia pensare che possa lasciar andare il suo giocatore migliore per una buona cifra, considerando (soprattutto) il fatto che il suo contratto andrà in scadenza a giugno. Il dubbio maggiore riguarda proprio il momento in cui il numero dieci si unirà ai partenopei. Venderlo a gennaio rinforzerebbe il Napoli e arricchirebbe le casse del Benevento. Portarlo agli ordini di Sarri a giugno, invece, farebbe risparmiare un po’ di soldi a De Laurentiis, ma al tempo stesso si perderebbe l’occasione di avere una freccia in più in una stagione promettente come questa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy