Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Napoli, adesso è durissima: al Camp Nou deve fare… la Juventus

Il Napoli pareggia 1-1 la gara di andata contro il Barcellona, e guarda la gara di ritorno senza i favori delle statistiche.

Redazione Il Posticipo

Il Napoli termina la gara di andata contro il Barcellona per 1-1. Gli uomini di Gattuso giocano una partita attenta, in grado di limitare l'efficacia del possesso palla blaugrana e concedere agli avversari, essenzialmente, solamente la grande occasione del gol. Il Napoli esce dal campo con più di un rammarico:  ha avuto sui piedi due palle gol per segnare il gol del nuovo vantaggio. L'1-1 non è un risultato da buttare, ma guardando la storia, il passaggio del turno è complicatissimo.

CAMP NOU - Nelle quattordici occasioni in cui il Barcellona ha terminato la gara di andata sul punteggio di 1-1, per ben dodici volte è poi riuscita a passare il turno. Effetto Camp Nou, dove tutti i calciatori in maglia blaugrana riescono a rendere al massimo. Il primo della lista è sempre Messi: giocatore incredibile sempre, giocatore fenomenale quando in casa ci si gioca qualcosa di importante. L'ultima vittima, in questo senso, è stato il Chelsea: 1-1 a Stamford Bridge, 3-0 in Spagna.

SPERANZA - Evitare pensieri negativi e concentrarsi solamente sulla possibilità di fare risultato. Negli unici due precedenti che danno coraggio al Napoli, è presente una squadra italiana. La Juventus, nel 2002/03, dopo aver pareggiato per 1-1 in casa, è riuscita ad andare al Camp Nou e vincere per 1-2, con il gol vittoria messo a segno nei supplementari da Zalayeta. L'altra impresa riusci al CSKA Mosca nel 1992/1993. Poche speranze, ma buone. Al Barcellona, nella gara di ritorno, mancheranno Vidal (espulso), e Busquets (diffidato). Due assenze pesanti, soprattutto vista l'infinita lista di infortuni che ha colpito i catalani in questa stagione.