Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Nani, l’arbitro perdona, ma il comitato no. 2 giornate per… esserci avvicinato troppo al direttore di gara

ROME, ITALY - APRIL 11:  Nani of SS Lazio in action during the SS Lazio training session at Formello on April 11, 2018 in Rome, Italy.  (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Nani è una delle maggiori stelle della MLS nell'Orlando City, in Florida. il portoghese, però, salterà 2 giornate di campionato per squalifica. Troppo contatto fisico con gli ufficiali di gara.

Redazione Il Posticipo

Dal 2019, una delle stelle più lucenti del panorama europeo dell'ultimo decennio gioca negli Stati Uniti. Luis Carlos Almeida da Cunha, per tutti Nani  però balza agli onori della cronaca per una curiosa vicenda disciplinare. L'ex United, dopo una parentesi non indimenticabile alla Lazio, è in cerca di fortuna nella MLS. Gioca nell'Orlando City, dove non giocherà per le prossime due partite. Salterà 2 giornate di campionato per squalifica. Comminatagli... postuma alla sfida.

LA NOTIZIA - Come riporta un comunicato della MLS, l'ex Lazio è stato penalizzato con due giornate di squalifica per un eccessivo contatto fisico con... un ufficiale di gara. La squalifica è relativa a una partita del 16 maggio, una vittoria per 1-0 contro il DC United. In quella partita, l'esterno portoghese è stato ammonito  per proteste al 95'. E il comportamento dell'arbitro, che si è limitato al giallo, a quanto pare, è stato troppo indulgente. La decisione però è stata rivista sulla base del parametro 3 della commissione disciplinare della MLS. Nel caso in cui gli ufficiali di gara non ravvisino o non puniscano un atteggiamento passibile di sanzione, può intervenire comunque il comitato disciplinare.

 (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

LA LEZIONE - Il comitato stabilisce, però, che la decisione dell'arbitro è sbagliata. Il giocatore si è reso protagonista di un atteggiamento polemico. Dunque la sua condotta di gara meritava il cartellino rosso. Ma non solo. La recidiva del comportamento fa optare, sempre sulla base del regolamento, il comitato per una giornata aggiuntiva di squalifica. Oltre al danno, dunque, la beffa. Il portoghese quindi salterà le partite contro il Toronto FC, i New York Red Bulls. La sua squadra, attualmente seconda in classifica, cercherà di fare a meno della sua stella più lucente che finora ha fatto 3 gol in 5 partite.  E con ogni probabilità al momento del suo rientro in campo il portoghese avrà imparato la lezione: meglio non scherzare troppo con gli arbitri della MLS. Anche perché se i giudici di gara perdonano, il comitato no.