Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Nagelsmann: “Non sono preoccupato per il mio futuro, siamo stati eliminati ma c’è di peggio…”

MOENCHENGLADBACH, GERMANY - AUGUST 13: Julian Nagelsmann, Head Coach of Bayern Munich reacts during the Bundesliga match between Borussia Monchengladbach and FC Bayern Munchen at Borussia-Park on August 13, 2021 in Moenchengladbach, Germany. (Photo by Joosep Martinson/Getty Images,)

Bayern ancora una volta fuori ai quarti di finale della Champions.

Redazione Il Posticipo

Bayern ancora una volta fuori ai quarti di finale della Champions. E Nagelsmann nell'occhio del ciclone. Eliminato senza riuscire a vincere neanche una delle due sfide con il Villarreal. Il tecnico si è presentato ai microfoni di amazon prime al termine della sfida mostrando una certa serenità sia nell'analisi sia per il futuro.

CHIAVE - L'allenatore ha ben chiaro il momento in cui si ha perso la qualificazione. "La chiave è riconducibile nella sfida di andata. Abbiamo perso in Spagna, dove non abbiamo giocato. In Germania invece la squadra ha giocato un'ottima partita, mettendo in campo tanta intensità e proponendo un calcio molto gradevole, forse il migliore degli ultimo mesi. Purtroppo abbiamo sprecato diverse occasioni, avessimo concretizzato ci saremmo qualificati al 100%. Nel complesso siamo stati bravi ma sfortunati. Non eravamo nella situazione di poter prendere un contropiede, fra l'altro in occasione del gol il giocatore del Villarreal non colpisce neanche bene il pallone ma riesce comunque a imprimergli quella traiettoria".

 LEIPZIG, GERMANY - SEPTEMBER 11: Head coach Julian Nagelsmann of FC Bayern München reacts during the Bundesliga match between RB Leipzig and FC Bayern München at Red Bull Arena on September 11, 2021 in Leipzig, Germany. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

PROSPETTIVE - Difficile contenere l'amarezza. "Di solito non si perdono molte partite come queste ma in sfide a eliminazione diretta si è sempre sul filo del rasoio. Mi ero raccomandato con i ragazzi di giocare la palla con intensità in modo da non concedere spazio ed esporsi al contropiede. E a differenza dell'andata il Villarreal non si era reso pericoloso mentre il Bayern ha creato diverse occasioni nonostante gli avversati abbiano alzato un muro. Questa non è stata la partita più importante della mia carriera, ma una delle più importanti. Ho avuto situazioni importanti anche prima. Non so cosa mi aspetta nel prossimo futuro, sicuramente c'è una partita in Bundesliga contro il Bielefeld. In realtà non sono così preoccupato. Se si perde e si è eliminati occorre prenderne atto. Non ho paura, c'è di peggio".