Rafa Nadal e la tifosa novantenne: quando lo sport non ha età

Una signora messicana di novantatré anni continua ad inviare lettere al tennista spagnolo, di cui è una scatenata tifosa. E Nadal ha risposto via Twitter a questa fan molto speciale.

di Redazione Il Posticipo

Impossibile negare che gli sportivi siano ormai uno dei punti di riferimento delle giovani generazioni. Dei modelli a cui ispirarsi, nonché da sostenere nel corso della loro carriera. Ma chi l’ha detto che anche le generazioni più anziane non possano “perdere la testa”, sportivamente parlando, per il fenomeno del momento? Chiaro, di tifosi ormai pensionati ce ne sono a milioni, ma spesso parliamo di fan di sport di squadra, in cui le franchigie o i club esistevano già quando gli interessati erano giovani. Possibile invece che una signora di oltre ottant’anni diventi fan accanita di un atleta che ne ha cinquanta meno di lei? Certo. Per informazioni chiedere a Rafa Nadal.

Più di novant’anni e non sentirli

La signora in questione ha ben 92 anni, anzi, va per i 93, ma è una fan scatenata del tennista maiorchino. Del quale, facendo un paio di rapidi calcoli, si è sportivamente innamorata alla soglia degli ottant’anni. Una vera e propria passione quella della signora, che la porta addirittura a mettere la sveglia per assistere ai match di Nadal quando lo spagnolo gioca di notte per via del fuso orario. Come facciamo a saperlo? La signora ha spedito molte lettere a Rafa, l’ultima delle quali contiene i suoi migliori auguri al numero uno del mondo dopo il forfait agli Australian Open. La signora continua raccontando di suo marito, ormai scomparso, ma grande appassionato di tennis, spiegando che la sua passione per Nadal è legata anche a ricordo del compagno di una vita. Una testimonianza molto toccante di amore e di sport.

La risposta di Nadal

Certo, nel mondo di oggi carta e penna sembrano superati, per cui in questa storia hanno dovuto per forza di cose metterci lo zampino i social network. E una nipote, anzi, una bisnipote, Debora, che ha provveduto a segnalare a Nadal sul suo profilo Twitter le lettere che la signora ha inviato al fenomeno di Maiorca. E siccome il rapporto con i fan, non importa l’età o la provenienza, è fondamentale per ogni campione che si rispetti, Rafa si è subito prodigato per rispondere il prima possibile. Ringraziando Debora, la nipote della signora, ha parlato di frasi e lettere che scaldano il cuore, come tutte quelle che i tifosi continuano a inviargli da ormai tre lustri.

Nel futuro c’è un incontro?

Ma c’è di più.  Come ogni fine febbraio, Nadal sarà presto ad Acapulco, dove lo scorso anno ha perso in finale. La signora, che scrive dal Messico, avrebbe tanto voluto prendere il biglietto per assistere al match dello spagnolo, ma l’età non le permette certo di spostarsi con facilità. E a questo punto chissà, magari sarà proprio Rafa a fare una leggera deviazione dal percorso stabilito e a fare un salto nel nord del paese, per abbracciare la sua quasi centenaria tifosa. Sarebbe il giusto coronamento di una bellissima storia, che dimostra come, non importa l’età dei protagonisti, lo sport sia sempre in grado di cambiare in meglio la vita delle persone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy