Muriel: “Entrare in corsa e segnare è un modo per dare segnali al mister”

Il colombiano torna ad essere uomo della provvidenza per una Dea che si ricandida alla zona Champions.

di Redazione Il Posticipo

Muriel, ancora una volta decisivo. Il colombiano torna ad essere uomo della provvidenza per una Dea che si ricandida alla zona Champions. Subentro e gol. Un film già visto ma che non passa mai di moda. L’attaccante ne ha parlato ai microfoni di Sky Sport. 

RICAMBIO – La rete di Muriel che arriva dalla panchina è ormai un’abitudine per l’Atalanta. “Non so se sia un segno del destino sono contento di aver fatto gol non è stata una partita facile. Vincendo questa partita significa tantissimo. Entrare dalla panchina e segnare è un modo che ho per lanciare i segnali giusti al mister. Questa vittoria ci dà una spinta molto importante, non vincevamo da tempo partite al 90′ è importante anche per la fiducia nello sbloccare partite complicatissime. Abbiamo vinto lottando sino all’ultimo”.

CANNONIERI – Muriel potrebbe anche pensare a entrare in corsa per la classifica dei cannonieri, ma il colombiano si concentra sugli obiettivi di squadra. “Non penso alla classifica cannonieri, penso a far gol, dare il mio contributo e aiutare la mia squadra. Adesso ci attendono due partite molto complicate prima del Real Madrid. Ci aspettano partite complicate contro Napoli e Roma giochiamole per vincere perché poi ci aiuterà ad essere pronti in vista di questa grande partita. Ovviamente il Real occupa i nostri pensieri, ma prima dobbiamo giocare contro altri avversari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy