Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Muriel: “Avevamo incanalato bene la partita, puniti da un episodio ma possiamo giocarcela”

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Atalanta che esce a testa altissima dalla trasferta alla Red Bull Arena in casa del Lipsia. La Dea se la gioca a viso aperto. E le due squadre se le danno, calcisticamente parlando, di santa ragione sino al fischio finale. Sfida molto...

Redazione Il Posticipo

Atalanta che esce a testa altissima dalla trasferta alla Red Bull Arena in casa del Lipsia. La Dea se la gioca a viso aperto. E le due squadre se le danno, calcisticamente parlando, di santa ragione sino al fischio finale. Sfida molto "europea" per intensità e proposta di gioco. Emozioni sino alla fine e risultato che lascia tutto aperto in vista del ritorno. Fra i protagonisti del match, Muriel che analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

ABBONATO - Il centravanti colombiano si è "abbonato" ai gol contro le tedesche. Dopo il Bayer Leverkusen, punito anche il Lipsia. Non è bastato per tornare a Bergamo con un vantaggio ma l'Atalanta ha dato un segnale forte alla Red Bull Arena. "Per me è sempre bello segnare se poi sono di ottima fattura fa ancora più piacere. Peccato perché avevamo incanalato la partita su un binario giusto e iniziato benissimo. Ci sono state anche occasioni per raddoppiare e  trovare tranquillità nella partita. Alla fine siamo stati penalizzati da un episodio. Spiace perché abbiamo avuto anche la possibilità di portarci sul 2-1 e magari saremmo qui a commentare una partita diversa ed essere contenti di una vittoria".

 BENEVENTO, ITALY - JANUARY 09: Luis Muriel of Atalanta celebrates after scoring their sides fourth goal during the Serie A match between Benevento Calcio and Atalanta BC at Stadio Ciro Vigorito on January 09, 2021 in Benevento, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

PROSPETTIVE - L'Atalanta ha comunque giocato una partita di grandissima personalità limitando il Lipsia e comunque non subendolo mai passivamente. "Siamo fiduciosi perché abbiamo la consapevolezza che quando giochiamo su questi ritmi e a certi livelli siamo in grado di competere contro chiunque, anche contro una squadra che gioca un calcio bellissimo e intenso come il Lipsia. Hanno un dinamismo e un ritmo pazzesco, ma se reggiamo il loro ritmo ce la possiamo giocare. Sono soddisfatto anche perché ho ritrovato Zapata, gli ho chiesto come si sentiva in campo ho avuto risposte positive, spero che torni ai suoi livelli sin da subito e ci aiuti in questo finale. A partire da Sassuolo. Dovremmo gestire, ma non è un concetto che ci appartiene.  sono sicuro che cercheremo sempre di dare il massimo per l'Atalanta".