calcio

Muriel: “Adesso a caccia del secondo posto, sarebbe bellissimo”

Il colombiano ancora una volta decisivo. Diciannovesimo gol stagionale. Un subentrante di lusso.

Redazione Il Posticipo

Muriel ancora una volta decisivo. Diciannovesimo gol stagionale. Un subentrante di lusso. Una sorta di Ginobili applicato al calcio. Il colombiano ha parlato al termine della sfida vinta con il Bologna. Le sue parole sono riprese da Sky Sport.

CORSA - Muriel temeva il Bologna: "Sapevamo che corre molto ed è in gran forma ci ha messo in grande difficoltà. Siamo stati bravi a essere reattivi e resistere agli attacchi. Loro davanti fanno abbastanza male noi siamo stati molto bravi a tenerli. Speriamo di giocarci il secondo posto, per noi è un traguardo bellissimo e non sarà facile. Arriviamo a giocarci la sfida decisiva con questo vantaggio sarebbe l'ideale. Adesso ci attende una sfida difficilissima il Milan è in grande forma sarà una grande battaglia. Giochiamo contro squadre che viaggiano forte e stanno bene fisicamente.  Rispetto alle altre sono una squadra che ha più qualità".

UOMO IN PIÙ - Muriel si trova a meraviglia nel ruolo di "dodicesimo". "Il lavoro che sto facendo  è molto importante ed è merito del mister che mi fa stare sempre sul pezzo e mi rinnova sempre la fiducia. Anche se non gioco tanto dall'inizio so che si aspetta tanto da me e sa che quando entro dalla panchina posso fare di più". Credo che in vista della Champions avremo qualche giorno per riposare e ricaricare le batterie. Non sarà facile giocare le ultime tre partite ma avremo tempo per ricaricarci. Ho superato il problema, mi ha dato qualche fastidio, oggi potevo fare a meno del caschetto".