calcio

Muller, il bomber mondiale si offre: “Una nuova sfida può essere interessante”

(Getty Images)

Le dichiarazioni del bomber bavarese al Welt Am Sonntag fanno pensare che c'è qualche possibilità di vederlo lontano dal Bayern. E se così fosse, è già pronta un'asta milionaria...

Redazione Il Posticipo

È il bomber dei Mondiali più prolifico in attività. E, considerando che ha appena ventotto anni, Thomas Muller può seriamente puntare a scalzare il suo connazionale Miro Klose nella classifica all-time. Dieci reti contro sedici e considerando che nelle due edizioni precedenti il tedesco ha fatto segnare entrambe le volte 5 nel tabellino dei gol fatti, il rischio è che l'ex laziale possa salutare il primato già da Russia 2018. Chi non vorrebbe nella sua squadra un calciatore del genere, che nelle occasioni importanti dà sempre il suo contributo? Muller sarebbe uno dei pezzi pregiati del mercato, se mai decidesse di lasciare il Bayern. Ma tanto, non accadrà mai... O forse sì?

PUÓ SUCCEDERE DI TUTTO - Le dichiarazioni del bomber bavarese al Welt Am Sonntag fanno pensare che qualche possibilità, in realtà, c'è. Nulla di definito, ma per la prima volta Muller ammette che potrebbe considerare un trasferimento lontano da Monaco di Baviera. "Di base, sarebbe molto difficile per me lasciare il Bayern. E non è un qualcosa che ho in mente di fare in questo momento. Ma se la situazione dovesse cambiare, può succedere di tutto". Frasi di circostanza? Forse, visto che nel calcio, in effetti, di certo c'è ben poco. Ma il segnale che forse c'è un'effettiva volontà di lasciare la squadra che lo ha visto diventare un campione, c'è. "Una nuova sfida potrebbe essere interessante e intrigante".

ASTA IN VISTA? - Stufo di vincere tutto con il Bayern? Beh, non ci sarebbe neanche da stupirsi. Considerando che Muller fa parte della squadra titolare da quando ha diciotto anni e che nella sua carriera con il club ha già portato a casa sette volte la Bundesliga, quattro la Coppa di Germania e, tanto per non farsi mancare nulla, anche una Champions, forse un po' di noia potrebbe anche subentrare. Ma a questo punto, la domanda si pone. Quale potrebbe essere la nuova sfida? Il Manchester United, che da sempre lo segue e che sembrava poterlo portare a Old Trafford nel periodo dei dissidi di Muller con Ancelotti? Certo, ma non solo.Difficile immaginare quale grande club non vorrebbe in squadra il tedesco, prototipo dell'attaccante moderno. E chissà, magari con altre reti mondiali nel curriculum, potrebbe addirittura scatenarsi un'asta a suon di milioni...