Mpenza boccia Messi al City. “Creerebbe problemi. Con Guardiola si possono ritrovare altrove”

La Pulga vuole lasciare Barcellona ma un ex citizen spegne gli entusiasmi

di Redazione Il Posticipo

Il tempo passa velocemente. E Messi lo sa bene. La Pulga vuole lasciare Barcellona ma deve attendere, se vuole farlo, il prossimo giugno quando si libererà a parametro zero. E anche allora, una delle destinazioni più quotate è il Manchester City. Un ex citizen, però, spegne gli entusiasmi: “Creerebbe solo problemi“.

LA DIFESA – Il motivo per cui tutti accostano Messi al City è la presenza di Guardiola ma non è detto che il tecnico possa riabbracciare il suo pupillo. Anche lo spagnolo è in scadenza con il light blues. Come riporta Goal, il City ha spiegato di avere la disponibilità di trattare con l’argentino a gennaio in caso Guardiola volesse… restare.  Il Manchester Evening News, però, dà la parola all’ex City Emile Mpenza che non crede nella bontà dell’eventuale affare. “Penso che con tutti i problemi difensivi che ha Guardiola, non ha davvero bisogno di qualcuno come Messi. Prima dovrebbe sistemare la difesa che fa acqua“.

CONCORRENZA – Messi, paradossalmente, sarebbe superfluo. “Hanno abbastanza giocatori nella sua posizione come Mahrez e Agüero. Se prendessero Messi, ci sarebbero troppi giocatori per la stessa posizione e causerebbero problemi. Credo che ad un certo punto della sua carriera si ricongiungerà a Pep Guardiola, ma non al City. Per esempio potrebbero ritrovarsi in un club partner, come il New York City FC. Guardiola è riuscito a fare bene in tre dei migliori campionati europei come Liga, Premier League e Bundesliga. Gli manca la Serie A, ma non so se gli interessa. Per me la MLS è la sua prossima tappa e porterà Messi con lui lì“. Resta da capire cosa riserverà il futuro. L’unica certezza è che Messi, a parametro zero, è un’occasione più unica che rara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy