Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mourinho vuole un trofeo per il presidente Levy. ” Di solito riesco a vincere, vedremo…”

LONDON, ENGLAND - FEBRUARY 04: Jose Mourinho, Manager of Tottenham Hotspur looks on prior to the Premier League match between Tottenham Hotspur and Chelsea at Tottenham Hotspur Stadium on February 04, 2021 in London, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Lo special one non pensa solo a sé...

Redazione Il Posticipo

Un allenatore con la mentalità vincente, con una personalità forte viene spesso etichettato come individualista. Spesso, il soggetto è lo Special One, José Mourinho. Invece, in conferenza stampa prima della partita di Europa League il tecnico portoghese fa sfoggio di altruismo... a modo suo.  Vuole vincere un titolo per il presidente Levy.

IL GRANDE CAPO - Non è facile essere Mourinho. Tuttavia, il personaggio che si è cucito addosso è il risultato di atteggiamenti perlopiù volontari. Per Levy, invece, la situazione è diversa. Un presidente può investire, anche bene, nella squadra ma non è detto che i risultati arrivino. Il club attraversa un momento di stabilità economica e buona condizione ma quel che conta, agli occhi dei tifosi e non solo, sono i titoli. Lo spiega Mourinho nella conferenza stampa le cui parole sono riportate dal Guardian. "Non credo che sia giusto che il proprietario o presidente di un club sia giudicato sulla base dei trofei perché spesso la vittoria dipende dagli altri. Il lavoro fatto da questo club, a prescindere dai trofei, è innegabile. Se saremo eliminati in Europa League, non è perché non siamo andati forte, è perché gli avversari erano migliori di noi. E se non finiamo tra i primi quattro in Premier League, è perché gli altri club sanno stati migliori di noi, ma sono certo che andremo forte".

 (Photo by Adam Davy - Pool/Getty Images)

SALE E PEPE - Premesso quanto dovuto è evidente che Mou voglia vincere. "Questo è un grande club per diversi aspetti. È un ottimo lavoro quello del grande capo e della struttura che lavora per lui. Ma i trofei sono il sale e il pepe del calcio e vorrei fare in modo che arrivino. Non sono un fenomeno nelle statistiche ma la mia 1000esima partita arriverà in questa stagione: in carriera sono stato abbastanza fortunato da vincere molti trofei, sarebbe bello festeggiare la mia 1000esima partita vincendo un trofeo col Tottenham. Ci proveremo e vedremo se sarà possibile. Intanto  penso solo a provare a vincere domani, domenica, la prossima partita di Europa League, la prossima partita di Premier League".

Potresti esserti perso