Mourinho, un gesto che sembra un addio…

Il tecnico portoghese, al termine del match che ha visto il Manchester United sconfitto in casa dal Tottenham, ha preso una sciarpa e l’ha portata via, dopo aver salutato il pubblico per oltre due minuti.

di Redazione Il Posticipo

Mourinho, sembra un addio, e probabilmente lo è. Lo Special One, al termine della sfida che il Manchester ha perso con il Totenham, ha applaudito per diversi minuti il pubblico poi, come riporta il Mirror, ha preso una sciarpa dello United l’ha raccolta ed è andato via.

ADDIO – Mourinho è sempre stato un allenatore particolarmente scenico, ma i suoi colpi di teatro nascondono sempre una verità di fondo. Dal silenzio con il Porto dopo aver vinto la Champions, al pianto con Materazzi. Preludio di addii. E con ogni probabilità Mourinho, secondo il tabloid, potrebbe lasciare Manchester. Qualora accadesse chi potrebbero essere i sostituti? I nomi a rigor di logica sono due, per motivi profondamente diversi.

ZIDANE – La notizia circola da tempo ed è spesso rimbalzata sui tabloid inglesi. Lo United cercherebbe Zidane per una serie di motivi: il primo. È un vincente. Porta in dote tre Champions consecutive. Poi ama lo United ed è un fan di Ferguson. Quindi accetterebbe con gioia l’idea di portare al titolo i red devils che non vincono una Premier da quando sono rimasti orfani dello scozzese. Terzo, è un normalizzatore. Trasmette fiducia e personalità con metodi assolutamente diversi rispetto a Mourinho. E forse lo United avrebbe bisogno di quiete.

CONTE – L’alternativa sarebbe Conte. Anche lui ha almeno tre buoni motivi per essere scelto. In primis, conosce la Premier e sa già come si vince nonostante una partenza difficile. Il suo Chelsea ha tossito un po’ prima di prendere fiato per una volata inarrestabile. In secondo luogo è animato dalla voglia irrefrenabile di rivincita. Raggiungere e superare i blues, che l’ hanno scaricato dopo una Premier e una FA Cup sarebbe una sfida allettante. E buon ultimo il modulo. Il Manchester United sembra cucito apposta per un 3-5-2 che esalterebbe Conte che per certi versi è anche il più simile a Mourinho per approccio e gestione del gruppo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy